menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede del P.D. illuminata dove forse si è tenuta la riunione straordinaria

La sede del P.D. illuminata dove forse si è tenuta la riunione straordinaria

Inchiesta Metastasi: "La ‘ndrangheta su lago di Como. Affari e politica".

L'affaire "Metastasi" sta montando sempre di più a Lecco, con "Il fatto quotidiano" che "spara ad alzo zero" sul sindaco Virginio Brivio, coinvolgendo appieno nella vicenda.

"Mafia al nord, “Il sindaco di Lecco mediò tra cosche e pubblica amministrazione” Scrive il giudice che il 2 aprile 2014 ha firmato dieci arresti contro il clan di Franco Coco Trovato: "Appare allarmante il comportamento di Virginio Brivio" il quale, non indagato, è "consapevole dei collegamenti mafiosi prospettati a carico dei privati".

Questo è il titolo de "Il Fatto quotidiano" del 3 aprile in cui si descrive quanto sta accadendo a Lecco e che così prosegue nell'articolo a firma Davide Milosa:

"La ‘ndrangheta su lago di Como. Affari e politica. Ancora: contatti, rapporti. Di più: un politico del Pd definito “organico”. E poi il dato che trasforma questa storia di “normale” mafia al nord, in una vicenda clamorosa. Sì perché dall’ordinanza d’arresto a carico di dieci presunti affiliati alla cosca del superboss ergastolano Franco Coco Trovato, emerge, nettissimo, il ruolo di mediatore di Virginio Brivio, sindaco di Lecco, in una gara pubblica che coinvolge il primo cittadino del comune di Valmadrera, Marco Rusconi, e una società riconducibile al reggente del clan Mario Trovato. Scrive il giudice per le indagini preliminari: “Appare allarmante anche se allo stato privo di rilievo penale il comportamento del sindaco di Lecco Virginio Brivio” il quale “senza avere dirette competenze istituzionali e ben consapevole dei collegamenti mafiosi prospettati a carico dei privati coinvolti , attraverso i contatti con Ernesto Palermo, Antonello Redaelli e Marco Rusconi cerca di raggiungere con la sua mediazione un compromesso economico tra i primi e il comune di Valmadrera”.

Al di fuori del Teatro della Società al termine della serata con Valter Veltroni il sindaco Virginio Brivio è stato avvicinato da Duccio Facchini di Qui Lecco Libera. Ne è nato un pacifico confronto fra le parti, con richiesta di chiarimenti da una parte e spiegazioni dall'altra.

Al termine, vista la situazione esplosa a livello nazionale, si è tenuta una riunione tra lo stesso Brivio, alcuni dirigenti del P.D. ed assessori della Giunta.

Nella foto la sede del Partito Democratico a Lecco, forse sede della riunione straordinaria, ancora illuminata intorno alle 23,30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento