La Polizia arresta 63enne pregiudicato con ordine di carcerazione pendente

Intervento degli agenti in Brianza per la presenza di una persona molesta. Durante i controlli è stato individuato l'uomo giudicato colpevole di bancarotta fraudolenta. Tra i precedenti a suo carico l'associazione a delinquere finalizzata alla prostituzione

A suo carico c'era un ordine di carcerazione pendente per il reato di bancarotta fraudolenta, inoltre "vantava" pure precedenti per associazione a delinquere finalizzata alla prostituzione e detenzione di armi.

L'uomo, 63 anni, è stato arrestato nei giorni scorsi dalla Polizia di Lecco. Gli agenti della Squadra Volanti, durante un servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in un’azienda della Brianza in ausilio della Digos alla quale era stata segnalata la presenza di una persona molesta.

Durante i controlli all’interno della stessa ditta gli agenti hanno identificato anche l’amico del soggetto molesto, il quale è risultato essere destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli per il reato di bancarotta fraudolenta.

Controlli anti-assembramento in centro Lecco: la Polizia identifica 23 persone

Quest’ultimo è stato quindi accompagnato presso gli Uffici della Questura di via Promessi Sposi per gli accertamenti del caso. Dopo l'interrogazione della banca dati è risultato che il 63enne aveva a suo carico diversi precedenti di Polizia, tra i quali l'associazione a delinquere finalizzata alla prostituzione di cittadine straniere e la mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice, nonché la detenzione di armi che però non venivano rinvenute al momento della perquisizione domiciliare effettuata in provincia di Bergamo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verificata la validità del provvedimento restrittivo il soggetto, identificato per T.M., 63enne di nazionalità italiana, è stato quindi arrestato e condotto presso il carcere di Pescarenico a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

  • Manifesto accusa Fasoli: «Come Pinocchio». Il sindaco: «Alle urne abbiamo visto tutti come è andata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento