menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Anniversario della Polizia Ferroviaria: il bilancio della Polfer di Lecco da inizio 2017

Nel 2017, ad esempio, sono state 4 le aggressioni denunciate dal personale ferroviario di Trenord e tutte si sono concluse con la denuncia degli autori

Un impegno a prevenire e contrastare i reati tra i binari, le banchine e le sala d'attesa delle stazioni lecchesi quello attuato, quotidianamente, dalla Polizia Ferroviaria, che ha celebrato il 110° anniversario dalla fondazione.

Nel 2017, ad esempio, sono state 4 le aggressioni denunciate dal personale ferroviario di Trenord e tutte si sono concluse con la denuncia degli autori da parte della Polfer. "Una realtà quella della stazione ferroviaria che gli operatori della Polfer conoscono molto bene e soprattutto conoscono bene chi la frequenta - spiegano dalla Polizia - infatti qualche giorno fa in pochi minuti sono riusciti ad individuare due soggetti che avevano aggredito, a bordo di un treno in arrivo alla stazione di Lecco, un cittadino russo che si era posto a tutela di una viaggiatrice che tra l'altro, in quel frangente, non godeva di ottima salute".

Un impegno che si concretizza anche a bordo di quei treni che, mensilmente, vengono concordati, con la Funzione Security di Trenord "per svariati profili di criticità", come aggressioni, vandalismi, trasgressione del titolo di viaggio. "I Polferini, oggi, sono dotati grazie all'investimento strategico fatto dalla Specialità sul fronte delle tecnologie a supporto dell'attività operativa, di smartphone di ultima generazione, forniti di rilevatori termici e telecamere con visione notturna ed in grado di accedere direttamente alle banche dati di polizia oltre che di trasmettere dati ed immagini in tempo reale alle Sale Operative, dotate di modernissimi software che consentono inoltre la geolocalizzazione delle pattuglie, per coordinarne al meglio gli interventi".

Nei primi 6 mesi del 2017 sono stati svolti 302 servizi di scorta per un totale di 601 treni scortati e con l'impiego di 604 operatori che hanno permesso di controllare ed identificare 1120 persone. E, anche se il mancato acquisto del biglietto ferroviario è disciplinato dalle normel del Codice Civile, la Polfer di Lecco è intervenuta ben 35 volte in ausilio del personale viaggiante di Trenord.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento