menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: il Comandante Franco Morizio valuta le criticità del territorio comunale direttamente sul posto.

Nella foto: il Comandante Franco Morizio valuta le criticità del territorio comunale direttamente sul posto.

Ballabio: potenziato l'organico della polizia locale

Ora l'organico conta 1 Ufficiale e 3 agenti, con la supervisione del Comandante Franco Morizio. Consonni: "Puntiamo ad un servizio di elevata professionalità e innovazione in previsione della sinergia con Lecco".

Iniziato a Ballabio il percorso che, nel giro di alcuni mesi, consentirà il potenziamento ottimale, in termini di efficienza ma anche di organico, del servizio di Polizia Locale. Nel paese alle porte della Valsassina ha preso servizio uno staff di elevata professionalità e competenza, con la supervisione del Comandante Franco Morizio, numero uno della Polizia Locale del capoluogo ed apprezzato esperto a livello nazionale nelle problematiche inerenti la sicurezza, non solo stradale, dei cittadini.

Nella giornata di mercoledì, Morizio ha voluto verificare sul posto, con un suo Ufficiale e con il Sindaco Alessandra Consonni, le varie criticità, a stretto contatto con la cittadinanza. All'attuale organico, composto da due soli Agenti dopo la perdita dell'Ufficiale all'epoca della precedente Amministrazione Comunale, vengono così ad aggiungersi, oltre allo stesso Comandante Morizio, un nuovo Ufficiale, il Commissario Lucia Panunzio e l’Assistente Scelto, Erminio Longhi. I due Agenti preesistenti svolgono un orario di servizio di 36 ore settimanali, mentre il Comandante Morizio è attivo per 10 ore, il Commissario Panunzio 12 ore, l'Assistente Scelto 12 ore.

Gli Ufficiali organizzano l'operato dei sottoposti anche nei giorni in cui non si trovano fisicamente a Ballabio, bensì a pochi km. di distanza, nel Comando di Lecco, mantenendo dunque un contatto e una supervisione quotidiani. Il primo rapporto di collaborazione con i due Ufficiali e il nuovo Agente, prevede un pacchetto complessivo di 32 ore settimanali, per una spesa massima di 6.500 euro, da qui fino alla fine di settembre, quando si presume sarà conclusa la prima fase di interventi che comporterà, parallelamente, una riorganizzazione del servizio. In seguito, l'attività potrà proseguire con una convenzione ad hoc tra il Comune di Ballabio e il Comune di Lecco.

"Poterci avvalere di due Ufficiali, tra cui una personalità come il Comandante Franco Morizio - spiega il Sindaco Alessandra Consonni - costituisce un enorme vantaggio per il nostro paese e per il potenziamento della Polizia Locale, anche se si trattasse solo di un periodo limitato. Invece, sia ben chiaro, non ci fermiamo qui: questo periodo di rilancio della nostra Polizia Locale è propedeutico alla convenzione tra il Comune di Ballabio e il Comune di Lecco nella prospettiva di una piena sinergia. In grandi linee: puntiamo ad ottenere rinforzi da Lecco, facendoci carico, per quanto di competenza, anche degli interventi sulla Lecco-Ballabio vecchia e nuova, ed inserire le nostre telecamere intelligenti (a breve ne  arriveranno altre) nel sistema di video controllo e tracciabilità delle targhe del capoluogo, facendo la nostra parte per un suo ulteriore rafforzamento".

"Ringrazio - conclude Consonni - il Comandante Morizio per aver accettato l'incarico: la sua supervisione del servizio risulterà fondamentale per la nostra Polizia Locale e consentirà di trovare quelle soluzioni di cui necessita il territorio. E ringrazio il Sindaco di Lecco Virginio Brivio e il Vice Sindaco Francesca Bonacina per la disponibilità alla sinergia in materia di sicurezza tra località confinanti, una linea sempre raccomandata dalla Prefettura. Una strada fruttuosa: basti pensare che, da gennaio a maggio, a Ballabio è bastato innestare un Agente esterno per coprire la fascia oraria a rischio di furti e il problema è stato, almeno temporaneamente, risolto. Ora si tratta di considerare una serie di problematiche da sempre presenti in paese, anche all'origine di eventi dolorosi come la morte di Pino Pedrazzoli, che richiedono particolare competenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento