menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Personal radiator detector che andrà in dotazione agli agenti di Polizia locale

Il Personal radiator detector che andrà in dotazione agli agenti di Polizia locale

Lecco, arrivano i rilevatori di radiazioni per gli agenti della Polizia locale

I dispositivi Prd permetteranno di rilevare la contaminazione di radiazioni Beta e Gamma di terreno, cibo, automobili, abiti e rifiuti.

Il Comune di Lecco assegnerà agli agenti della Polizia locale lecchese dei dispositivi Prd, Personal radiation detector, in grado di rilevare le radiazioni ionizzanti negli spettri Beta e Gamma e comunicarne la presenza attraverso un semplice display a led e un segnale sonoro.


I rilevatori Prd sono in grado di rilevare rapidamente possibili contaminazioni in molti materiali, come  cibo, metalli, legno, terreno, oggetti, utensili, macchinari, vestiti, rifiuti, merci, veicoli,e grazie alle connessioni wi-fi e bluetooth possono trasmettere i dati anche a smartphone, tablet e computer.


Questi dati potranno così essere facilmente visualizzati e condivisi, sotto forma di notifiche, anche via Internet e le rilevazioni potranno essere quindi inviate alla centrale operativa in tempo reale tramite posta elettronica.


Prima dell’assegnazione, giovedì 30 ottobre 2014, il personale della Polizia locale parteciperà a un corso di addestramento per l’uso dei rilevatori di radiazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento