menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la merce sequestrata

la merce sequestrata

Ingente sequestro di fiori destinati alla vendita abusiva

Un venditore di Lecco dovrà pagare 3mila euro di multa

Intensificare i controlli volti al contrasto della vendita abusiva di fiori: questa la sollecitazione, nei giorni scorsi, degli operatori del settore cui il personale della Polizia locale ha risposto in maniera concreta.

Giovedì 28 gennaio, i controlli effettuati dagli agenti, alcuni anche in abiti civili, hanno infatti portato ad un ingente sequestro e numerosi sono stati i venditori sottoposti agli accertamenti del caso; uno di questi, per la violazione di alcune norme che regola l'esercizio dell'attività, dovrà pagare 3mila euro di multa.

"Questa operazione, che va a colpire l'abusivismo commerciale, è indubbiamente positiva - sottolinea il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva - Ringraziamo la Polizia locale per la sua azione di contrasto all'illegalità. Da tempo i nostri fioristi associati si lamentavano dell'ondata di prodotti di dubbia provenienza che venivano venduti in città. Siamo convinti che si debba continuare con questi interventi, andando a 'colpire' non solo i venditori finali ma anche, come in questo caso, i loro fornitori".

"L'intensificarsi dei controlli mirati a reprimere il commercio abusivo dei fiori - spiega Francesca Bonacina, assessore alla Polizia locale di Lecco - sono solo uno dei numerosissimi fronti sui quali quotidianamente la Polizia locale del Comune è chiamata ad operare con determinazione e professionalità, per garantire alla città di Lecco e alla sua comunità un'attenzione adeguata, completa e puntuale. L'abusivismo è una piaga da combattere anche con l'aiuto dei cittadini ai quali mi rivolgo per una sensibilizzazione sul tema. Solo grazie alla loro collaborazione, infatti, i controlli e il contrasto a questo fenomeno potrà sortire risultati sempre più positivi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

A lezione fino al 30, esami di maturità orali il 16 giugno e apertura in anticipo: cosa vogliono fare Draghi e Bianchi sulla scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento