Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Ingente sequestro di fiori destinati alla vendita abusiva

Un venditore di Lecco dovrà pagare 3mila euro di multa

la merce sequestrata

Intensificare i controlli volti al contrasto della vendita abusiva di fiori: questa la sollecitazione, nei giorni scorsi, degli operatori del settore cui il personale della Polizia locale ha risposto in maniera concreta.

Giovedì 28 gennaio, i controlli effettuati dagli agenti, alcuni anche in abiti civili, hanno infatti portato ad un ingente sequestro e numerosi sono stati i venditori sottoposti agli accertamenti del caso; uno di questi, per la violazione di alcune norme che regola l'esercizio dell'attività, dovrà pagare 3mila euro di multa.

"Questa operazione, che va a colpire l'abusivismo commerciale, è indubbiamente positiva - sottolinea il direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva - Ringraziamo la Polizia locale per la sua azione di contrasto all'illegalità. Da tempo i nostri fioristi associati si lamentavano dell'ondata di prodotti di dubbia provenienza che venivano venduti in città. Siamo convinti che si debba continuare con questi interventi, andando a 'colpire' non solo i venditori finali ma anche, come in questo caso, i loro fornitori".

"L'intensificarsi dei controlli mirati a reprimere il commercio abusivo dei fiori - spiega Francesca Bonacina, assessore alla Polizia locale di Lecco - sono solo uno dei numerosissimi fronti sui quali quotidianamente la Polizia locale del Comune è chiamata ad operare con determinazione e professionalità, per garantire alla città di Lecco e alla sua comunità un'attenzione adeguata, completa e puntuale. L'abusivismo è una piaga da combattere anche con l'aiuto dei cittadini ai quali mi rivolgo per una sensibilizzazione sul tema. Solo grazie alla loro collaborazione, infatti, i controlli e il contrasto a questo fenomeno potrà sortire risultati sempre più positivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingente sequestro di fiori destinati alla vendita abusiva

LeccoToday è in caricamento