menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigili Urbani più "armati": il nuovo anno porta in dote la penna con microcamera

L'innovazione coinvolgerà tutte le stazioni italiane

Il nuovo anno porta in dote una grande novità per la polizia locale: tutti i vigili urbani italiani, da gennaio, saranno infatti dotati della penna con microcamera incorporata, comunemente conosciuta come "spy pen". 

L'iniziativa di fornire da gennaio gratuitamente ai vigili urbani di tutta Italia le "spy pen", penne con microcamera incorporata, è partita dall'Associazione professionale polizia locale d'Italia, uno dei sindacati dei vigili che si è assunta l’onere della spesa dell'attrezzatura tecnologica per gli agenti in divisa. Si tratta, ha spiega il presidente, Ivano Leo - di "un valido supporto tecnologico per ogni rilievo consentito dalla legge in ogni criticità operativa". Le immagini registrate dalle microcamere, infatti, "consentiranno anche in situazioni disagiate la ripresa ambientale utile a documentare fatti o episodi, anche ai fini probatori, di ogni eventuale illecito che coinvolga gli agenti stessi ma anche ogni cittadino".

"Non si ferma il nostro impegno nel supportare con ogni mezzo i 60.000 uomini e donne della polizia locale troppo spesso dimenticati e lasciati soli in ogni angolo del Paese a fronteggiare problematiche insostenibili ed ipocritamente ignorate dalle istituzioni – ha concluso Leo -. Mentre gli impegni ed i compiti della polizia locale si moltiplicano, gli sforzi della politica e degli investimenti nella sicurezza diminuiscono. Contiamo ancora ed esclusivamente sui nostri mezzi e sulle nostre potenzialità per mantenerci, malgrado tutto, con efficienza e dedizione al servizio delle comunità"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Le migliori stazioni ferroviarie d'Italia

  • social

    Una nuova truffa per gli utenti di Whatsapp

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento