Cronaca Via Malpensata

Porto alla Malpensata, Appello per Lecco: "Soddisfatti da apertura del Sindaco"

La civica accoglie con favore le parole di Brivio sulla necessità di aggiornare il progetto di riqualificazione del lungolago

Se per il Sindaco di Lecco, Virginio Brivio, il progetto dell'eco porto alla Malpensata presentato da Appello per Lecco nel 2010 va rivisto a causa delle regole introdotte dal nuovo Pgt, la civica plaude comunque all'apertura mostrata dal Primo cittadino.

Il progetto firmato da Giulio Ceppi presentato cinque anni fa, infatti, non è più attuale e va rivisto, ha fatto sapere Brivio, ma per ApL si tratta comunque di una possibilità da sfruttare: «Siamo certi che i cambiamenti del Pgt non impediranno l'attuazione di un progetto migliorativo per il lungolago cittadino e l'intera città», fanno sapere dalla civica.

«L'eco porto diffuso non è, nell'idea originaria dell'architetto Ceppi e di Appello per Lecco, da considerare come un solo luogo - spiega la portavoce Viviana Musumeci - ma più luoghi, semmai, collocati lungo il bacino lacustre e fluviale; in altre parole non si sta parlando del porto per ospitare i posti barca, bensì di luoghi di approdo e intrattenimento da dislocare lungo un percorso molto lungo, in accordo con Pgt e assessori preposti». 

«Il progetto della Grande Lecco, a cui da tempo mira Appello, conduce a una visione ampia e migliorativa in tutte le parti della città e poter dare ai cittadini e ai turisti la possibilità di "vivere" il lago come risorsa è indubbiamente un valore aggiunto in tale senso - prosegue Musumeci - Concordiamo, quindi, con l'idea di contestualizzare il progetto sulla base del nuovo Pgt: del resto, non potrebbe essere altrimenti».

Il passo della riqualificazione, però, resta comunque di fondamentale importanza: «Chiediamo, quindi, a Giulio Ceppi, alle istituzioni, ai professionisti che hanno a cuore Lecco, ma anche alle associazioni che hanno mostrato interesse verso la necessità di definire in breve tempo una ipotesi strategica sulla riqualificazione del lungolago e di impegnarsi, mettendo anche a disposizione delle risorse economiche e di lavoro che possano identificare un progetto esecutivo fattibile che faccia uscire la discussione dal solo dibattito tra addetti ai lavori e possa coinvolgere la città e l'amministrazione su un piano più impegnativo e operativo per vederne i risultati a medio termine. Auspichiamo, quindi, che il progetto dell'architetto Giulio Ceppi rappresenti un'utile base per avviare questo dibattito per il bene della città».

Nei giorni scorsi anche Confcommercio si era mostrata favorevole all'iniziativa, con il Presidente Ciresa che aveva sottolineato quanto lo sviluppo del lungolago fosse visto anche dall'associaizone dei commercianti come prioritario per la città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto alla Malpensata, Appello per Lecco: "Soddisfatti da apertura del Sindaco"

LeccoToday è in caricamento