Cronaca

Poste, il Tar blocca le chiusure. Arrigoni: "Vittoria trasversale, si vada avanti coi ricorsi"

Il senatore leghista incalza i Sindaci che non hanno fatto ricorso: "Interpellino il Presidente della Repubblica"

Si salvano gli uffici postali del Lecchese per cui i Sindaci hanno fatto ricorso al Tar: nonostante la decisione di Poste italiane di tagliare drasticamente le attività di molte filiali sul territorio italiano, toccandone anche 16 in provincia di Lecco, non chiuderanno gli sportelli di Rossino, Sala Al Barro e Beverate, e non subiranno riduzioni di orario di apertura gli uffici di Carenno, Taceno, Ello, Colle Brianza e Santa Maria Hoè.

Plaude alla notizia il senatore leghista Paolo Arrigoni, che negli ultimi mesi ha fatto sua la battaglia contro i tagli agli uffici postali: «Questa è certamente una vittoria trasversale di coloro che hanno combattuto fino in fondo questa battaglia per opporsi alla grave scelta di Poste Spa - commenta - Oltre ai sindaci che hanno chiesto l'annullamento del provvedimento, voglio sottolineare che tra chi si è battuto in prima linea, dall'inizio e ai vari livelli istituzionali, c'è la Lega nord con i suoi sindaci, i suoi rappresentanti in Regione e a Roma».

«Il Tar lombardo con il suo pronunciamento ha fatto prevalere l'interesse pubblico del servizio postale - aggiunge Arrigoni - evitando così di lasciare sprovvisti di presidi i territori svantaggiati, il che avrebbe comportato un’enorme penalizzazione dei residenti ed in particolare degli anziani.

«Peccato che alcuni Sindaci lecchesi non hanno seguito altri colleghi nel fare ricorso - cnclude l'es Sindaco di Calolzio - Certo che alla luce di questo grande risultato, così come agli inizi di agosto avevo invitato i primi cittadini a rivolgersi al Tar, altrettanto oggi mi permetto di suggerire, a chi non lo ha presentato in tempo utile, la valutazione di un ricorso straordinario direttamente al Presidente della Repubblica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, il Tar blocca le chiusure. Arrigoni: "Vittoria trasversale, si vada avanti coi ricorsi"

LeccoToday è in caricamento