rotate-mobile
Cronaca Introbio

Poste, il Viceprefetto incontra il responsabile territoriale

L'incontro per analizzare la situazione dei 16 uffici postali che verranno chiusi o razionalizzati

La chiusura degli uffici postali dei rioni lecchesi di Acquate e San Giovanni, assieme a quelli di altri sette Comuni del territorio, è stata oggetto di un incontro che si è svolto oggi 6 febbraio tra il Viceprefetto vicario di Lecco, Gennaro Terrusi, e il responsabile territoriale di Poste italiane, Ugo Lambertini.

L'incontro è servito ad analizzare la situazione alla luce delle chiusure e delle riorganizzazioni annunciate da Poste italiane e, pur consapevoli del disagio che soprattutto per le fasce più deboli tali chiusure comporteranno, è emerso come questi interventi rientrino in un più ampio e generale piano di razionalizzazione messo in atto dall'azienda sul territorio nazionale. 

Tale pianificazione rispetta, stando a quanto spiegato durante il confronto, le  tutele a favore dell'utenza: la normativa, infatti, prevede particolari garanzie per i Comuni caratterizzati da una natura prevalentemente montana del territorio o dalla scarsa densità abitativa.

Qualche rassicurazione è arrivata, però, sul futuro dei dipendenti: il personale degli uffici che saranno riorganizzati verrà collocato in altre sedi nel medesimo ambito territoriale, consentendo il rafforzamento degli organici degli uffici esistenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, il Viceprefetto incontra il responsabile territoriale

LeccoToday è in caricamento