Cronaca

Poste, in arrivo un lunedì di sciopero

L'agitazione contro l'ipotesi che il Governo ceda un'ulteriore quota di azioni

Lunedì 23 maggio, il personale di Poste Italiane sciopera contro l'ipotesi che il Governo ceda - entro fine 2016 - un'ulteriore quota del 30% di azioni.

«La cessione di ulteriori quote di Poste Italiane - spiega Giuseppe Marinaccio di Cisl - mette a rischio l'unicità aziendale e i livelli occupazionali trasformando le attuali eccedenze in esuberi. La perdita del controllo dell'azienda da parte del Governo prefigura uno scenario desolante, soprattutto per il settore postale ed in particolare per il recapito».

L'agitazione è stata proclamata dai sindacati di categoria Slp Cisl, Slc Cgil, Confasal, Failp Cisal, Uglcom della Lombardia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, in arrivo un lunedì di sciopero

LeccoToday è in caricamento