Sede centrale chiusa, code per entrare negli altri uffici postali della città

I locali, decisamente più piccoli rispetto a quello di viale Dante, possono ospitare un numero limitato di persone per via delle direttive del Ministero

Mattinata complessa per le poste di Lecco. Nella serata di domenica 1 marzo, infatti, è stata resa nota la positività di un dipendente dell'ufficio centrale di viale Dante Alighieri e, di conseguenza, nella giornata di lunedì le porte non saranno aperte all'utenza per l'esecuzione dell'opera di sanificazione. Questo ha portato a un riversamento dell'utenza negli altri uffici postali della città, le cui dimensioni e personale sono decisamente inferiori: in corso Matteotti, ad esempio, non possono entrare sostare più cinque persone contemporaneamente, nel rispetto del Decreto ministeriale, e le altre sono costrette ad aspettare fuori sotto la pioggia che batte sulla città.

Vari utenti hanno deciso di abbadonare la loro posizione e di ritentare la "fortuna" in un secondo momento. Va ricordato, inoltre, che quello odierno è anche il primo giorno utile per la riscossione delle pensioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castello, dopo mezzo secolo chiude lo storico negozio di alimentari di Rino e Grazia

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Rintracciati i due minori che si erano allontanati dalle proprie case di Verderio e Paderno

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Cadavere nell'Adda: si tratterebbe della donna scomparsa due giorni fa

Torna su
LeccoToday è in caricamento