menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precipita nel vuoto, 53enne muore sul ghiacciaio Fellaria

La vittima, Franco Ferrari di Chiesa, era titolare di un negozio di arredamenti. Lascia la moglie e tre figli. Fra le ipotesi un cedimento del ghiaccio causato dalle elevate temperature

È precipitato nel vuoto per decine e decine di metri sotto gli occhi impotenti della moglie e di un'amica. Un volo che non gli ha lasciato scampo. La tragedia in montagna è avvenuta domenica pomeriggio in Alta Val Malenco, nel territorio comunale di Lanzada (Sondrio). La moglie e l'altra donna sono state soccorse sotto choc.

L'allarme è scattato poco prima delle 17. E soltanto in serata le squadre del Soccorso Alpino, con la collaborazione dei militari del Sagf della Guardia di Finanza di Sondrio, sono riuscite a recuperare il cadavere di Franco Ferrari, 53 anni, residente a Chiesa in Valmalenco (Sondrio), dove era titolare di un negozio di arredamenti. Lascia la moglie e tre figli. La tragedia si è verificata sul ghiacciaio Fellaria, a circa 3.500 metri di altitudine, nell'imponente gruppo montuoso del Bernina.

Non è escluso che possano avere avuto un peso le temperature ancora elevate, delle ultime settimane, che potrebbero avere determinato un improvviso cedimento del ghiaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento