Teme di perdere coincidenza, si mette sui binari per fermare treno in corsa: denunciato

Nei guai un professore di 58 anni che lo scorso 19 novembre ha interrotto il servizio ferroviario nella stazione di Calolziocorte per arrivare in tempo a Milano e poi a Bologna, dove avrebbe dovuto tenere un convegno. La Polfer lo ha deferito all'autorità giudiziaria

Come nei film, teme di perdere la coincidenza e ferma il primo treno che passa. Gli Agenti della Polizia ferroviaria di Lecco hanno denunciato un professore di 58 anni, incensurato, per il reato di interruzione di pubblico servizio.

Costa Masnaga: ragazzo investito mentre attraversa i binari

I fatti risalgono ad alcuni giorni fa, il 19 novembre, quando l'uomo, avendo l'urgenza di raggiungere Milano al fine di prendere una coincidenza per Bologna, dove avrebbe dovuto tenere una conferenza, ha pensato bene di mettersi in mezzo ai binari della stazione di Calolziocorte, pretendendo di far fermare un treno proveniente da Lecco e diretto a Milano Centrale, seppure il convoglio non avesse la sosta programmata in quello scalo. 

Il Dirigente movimento, per evitare un aggravarsi della situazione, ha dato il nulla osta alla fermata straordinaria, così l'uomo è potuto salire e raggiungere la stazione di Milano Centrale dove lo attendevano gli agenti della Polizia Ferroviaria che lo hanno identificato e segnalato all'autorità giudiziaria in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico investimento sulla direttrice Milano-Lecco: la vittima era scomparsa nella mattinata

  • La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

  • Doppia tragedia sui monti che circondano il Lecchese: morti due uomini a Brumano e sul San Primo

  • Lecco, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio. Ecco le regole

  • Calolzio: scoperta società legata alla malavita, il Prefetto De Rosa la chiude

  • Stroncato da un malore in montagna: Mandello piange Carlo Gilardi

Torna su
LeccoToday è in caricamento