menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Profughi a Maggianico, il Comune assicura: "Entro 17 agosto trasferiti dalla scuola in strutture di seconda accoglienza"

Il Sindaco Brivio ha puntualizzato con la Prefettura i termini necessari a ad accogliere i migranti

L’arrivo dei profughi in città, ospitati nella palestra della scuola Ponchielli di Maggianico, non è piaciuto a parte del centrodestra cittadino, che per domani 7 luglio ha organizzato un presidio di protesta davanti a Palazzo Bovara.

A tornare sulla questione è l’amministrazione comunale, tramite una nota in cui vengono ribadite le caratteristiche dell’impegno preso con la Prefettura.

La sistemazione nella scuola, si legge nel comunicato, è anzitutto temporanea, e si risolverà entro il 17 agosto con il trasferimento dei migranti nelle strutture di seconda accoglienza sul territorio provinciale. La permanenza dei richiedenti asilo in palestra, inoltre, non penalizzerà le attività scolastiche: Palazzo Bovara fa infatti sapere che i migranti saranno trasferiti in tempo per attuare gli interventi di manutenzione in palestra, già previste per i mesi estivi.

«Questo tipo di supporto dalla Prefettura non implica alcun onere aggiuntivo per il Comune di Lecco - si legge nella nota - che non ha tuttavia mancato di formalizzare i contorni della disponibilità prestata in una missiva indirizzata al Prefetto, a firma del Sindaco»: nel documento Brivio stabilisce il 17 agosto come termine ultimo per il trasferimento degli ospiti della struttura e comunica il numero massimo di persone che la palestra, secondo stime comunali, può contenere.

«Occorre affrontare l’emergenza con senso di responsabilità, ma anche con lucidità - conclude il Vice Sindaco di Lecco, nonché Assessore con delega alla protezione civile Francesca Bonacina, - questo abbiamo fatto e questo continueremo a fare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento