Minorenne fa perdere le proprie tracce: ricerche in Brianza, rintracciata lunedì pomeriggio

Allerta della Prefettura di Lecco per Diomande Massogbe, 17 anni, allontanatasi domenica sera da casa degli zii a Cremella. La giovane è stata ritrovata nel pomeriggio di lunedì

Diomande Massogbe, 17 anni

Ancora un'altra scomparsa nel territorio lecchese. È fresco di ieri l'allarme per il 25enne Mohammed Lamfarraj, residente a Robbiate che ha fatto perdere le proprie tracce lo scorso 6 dicembre (ma sarebbe stato rintracciato nelle ultime ore), e ne è stato lanciato uno nuovo. È direttamente l'Ufficio territoriale della Prefettura di Lecco a diffondere fotografia e dati di Diomande Massogbe, 17 anni, residente a Cremella e allontanatasi inusualmente da casa degli zii nel pomeriggio di domenica 8 dicembre.

Scomparso 25enne nel Lecchese

Per facilitare le ricerche della minorenne, anche attraverso i social network, è stato fornito l'identikit: altezza 150 centimetri, capelli neri e lunghi, corporatura robusta. La giovane non parla italiano e al momento della scomparsa non aveva con sé il telefono cellulare.

Chiunque possa fornire utili contributi alla ricerca, informano dalla Prefettura, è pregato di segnalare direttamente al Comando Stazione Carabinieri di Cremella.

Aggiornamento: Massogbe rintracciata lunedì pomerggio

Come fatto sapere dalla Prefettura di Lecco con una breve nota, Diomande Massogbe è stata rintracciata nel pomeriggio ed è in buone condizioni di salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Lecco si sveglia in zona arancione: ecco cosa cambia dalla "rossa"

  • Regione Lombardia, Fontana conferma: «Da domenica saremo in "zona arancione". No al "liberi tutti"»

Torna su
LeccoToday è in caricamento