rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Ragni sul Fitz Roy: ripulita la via di Ferrari e Meles

Gli alpinisti lecchesi impegnati nella spedizione in Patagonia hanno rimosso le storiche scalette dal tracciato dopo quasi 40 anni

I Ragni Matteo Della Bordella, Luca Schiera, Luca Gianola e lo svizzero Silvan Schupbach, impegnati nella scalata del Fitz Roy in Patagonia, hanno ripulito la via dalle storiche scalette con cui Casimiro Ferrari e Vittorio Meles conquistarono il gigante patagonico nel 1976.

Grazie alla collaborazione di Cristobal Senoret e Inaki Cousirrat gli alpinisti lecchesi hanno dunque rimosso parte degli “orpelli” che ostruivano il tracciato da quasi quarant’anni, un’impresa che era tra gli obiettivi dichiarati della spedizione.

A raccontarlo è lo stesso Matteo Della Bordella, come di consueto, sul blog del gruppo Rgani. Circa 35 chili tra corde e scalette di metallo rimosse: questo è il risultato del lavoro del gruppo di scalatori, aiutati da alcuni alpinisti argentini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragni sul Fitz Roy: ripulita la via di Ferrari e Meles

LeccoToday è in caricamento