menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto Inaki Cousirrat, fotografato da Cristobal Senoret, mentre si carica verso El Chalten (ragnilecco.com)

Nella foto Inaki Cousirrat, fotografato da Cristobal Senoret, mentre si carica verso El Chalten (ragnilecco.com)

Ragni sul Fitz Roy: ripulita la via di Ferrari e Meles

Gli alpinisti lecchesi impegnati nella spedizione in Patagonia hanno rimosso le storiche scalette dal tracciato dopo quasi 40 anni

I Ragni Matteo Della Bordella, Luca Schiera, Luca Gianola e lo svizzero Silvan Schupbach, impegnati nella scalata del Fitz Roy in Patagonia, hanno ripulito la via dalle storiche scalette con cui Casimiro Ferrari e Vittorio Meles conquistarono il gigante patagonico nel 1976.

Grazie alla collaborazione di Cristobal Senoret e Inaki Cousirrat gli alpinisti lecchesi hanno dunque rimosso parte degli “orpelli” che ostruivano il tracciato da quasi quarant’anni, un’impresa che era tra gli obiettivi dichiarati della spedizione.

A raccontarlo è lo stesso Matteo Della Bordella, come di consueto, sul blog del gruppo Rgani. Circa 35 chili tra corde e scalette di metallo rimosse: questo è il risultato del lavoro del gruppo di scalatori, aiutati da alcuni alpinisti argentini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento