menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I tre Ragni impegnati sul Fitz Roy (foto Facebook)

I tre Ragni impegnati sul Fitz Roy (foto Facebook)

Ragni, aperta nuova variante sul monte Fitz Roy

Falliti i tentativi alla parete est, i "maglioni rossi" impegnati in Patagonia ripercorrono il tracciato inaugurato da Casarotto nel 1979

Anche se non era l'obiettivo principale della missione, i Ragni di Lecco, impegnati in Patagonia, sono riusciti a raggiungere la vetta del Fitz Roy, aprendo una nuova variante sul pilastro nord. Sono purtroppo finora falliti i tentativi di ripetere la via aperta da Ferrari e Meles nel 1976 sulla parete est.

Ma i giovani alpinisti Matteo Della Bordella e Luca Schiera, accompagnati da Silvan Schupbach non demordono: la nuova via recentemente aperta costituice infatti una variante al tracciato inaugurato da Renato Casarotto nel 1979. «Nei giorni scorsi - scrive Della Bordella sul blog dei Ragni - abbiamo fatto un ultimo tentativo sulla via dei Ragni alla parete est del Fitz Roy. Purtroppo non siamo andati molto lontano a causa delle fessure intasate dalla neve e dal ghiaccio.Siamo però subito ripartiti sulla stessa montagna per la via aperta da Renato Casarotto nel 1979 e abbiamo aperto una fantastica variante che supera direttamente il "pilastro Goretta" seguendo un sistema di fessure e diedri yosemitici. Venerdì 27 febbraio abbiamo poi completato la salita arrivando in cima al Fitz Roy».

«Peccato per aver mancato l'obiettivo che ci eravamo prefissati - prosegue Della Bordella - ma come premio di consolazione non potevo sperare di meglio, 1300 metri di granito perfetto e fessure di tutte le dimensioni: una salita di grande soddisfazione». Maggiori informazioni nei prossimi giorni su www.ragnilecco.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento