Aggredì e rapinò un'edicolante: arrestata dopo 5 anni

Nei guai una donna residente a Busnago, il fatto era accaduto a Calco, in provincia di Lecco

Nel 2013 la rapina: aggredì e rapinò una edicolante di Calco. E per lei nella giornata di lunedì 16 luglio sono scattati gli arresti domiciliari; in manetta una donna di 36 anni pregiudicata di origine slave. È successo a Busnago, come riportato in una nota diramata dai carabinieri della compagnia di Vimercate.

Calco, evade dagli arresti domiciliari: riacciuffato 49enne

La rapina

Tutto era accaduto quando l'edicolante stava chiudendo l'edicola per la pausa pranzo: la malvivente aveva strattonato e derubato la donna. Era riuscita a scappare con una borsa in cui custodiva l'incasso della mattinata (450 euro) e alcuni oggetti personali. I carabinieri riuscirono a identificare e rintracciare l'autrice del fatto. Nella giornata di lunedì i carabinieri di Trezzo sull'Adda hanno notificato il provvedimento di detenzione domiciliare emesso dal tribunale. 

Non è la prima volta: la 36enne — come riportato nella nota diramata dai militari — era stata arrestata per furto dai carabinieri di Merate, in quell'occasione aveva agito insieme a due complici.

La notizia su MonzaToday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

Torna su
LeccoToday è in caricamento