Cronaca

Picchiato, pestato e derubato: la triste storia di un 58enne di Osnago

Tre malviventi armati di coltello, introdottisi nell'abitazione dell'uomo, hanno desistito di fronte alla scarsa appetitibilità dell'obiettivo

Foto d'archivio

La serata di ieri ha visto il pronto intervento dei Carabinieri della Compagnia di Merate a Osnago, dove un uomo di 58 anni aveva denunciato un furto.

L'uomo, di modeste condizioni economiche, ha riferito di aver visto entrare dalla porta della sua vecchia cascina, lasciata aperta, tre individui di cui uno armato di coltello. I malviventi hanno prima cercato di estorcere all'uomo quanto di valore avesse a casa, provando a convincerlo a suon di pugni.

Poi, accortisi del fatto che il malcapitato non aveva molto da offrire, hanno desistito dall'intento e si sono dati alla fuga a piedi.

Prontamente la vittima ha contattato il 112 allertando i soccorsi, che si sono recati sul posto in pochi minuti. L'uomo è stato accompagnato in codice verde al Pronto Soccorso dopo le visite di accertamento dei sanitari, mentre i Carabinieri hanno immediatamente dato inizio alle ricerche nella zona circostante l'abitazione.

L'operazione si è rivelata purtroppo infruttuosa, ma i militari della Compagnia di Merate proseguono le indagini onde far emergere l'esatta dinamica dell'accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiato, pestato e derubato: la triste storia di un 58enne di Osnago

LeccoToday è in caricamento