Presi / Brianza

Tre rapine in pochi minuti: arrestati i terrorizzatori della Brianza

I due ragazzi, entrambi di nazionalità straniera, si sono messi in luce per le rapine commesse sui treni da e per Lecco

Hanno terrorizzato anche una ragazzina di 14 anni durante la serie di furti e di rapine messe a segno in pochi minuti ad Arcore nella serata tra sabato 8 e domenica 9 giugno. Una vicenda ricostruita da MonzaToday.it che affonda le radici fino a pochi giorni fa. Le vittime sono due ragazzi di 18 e 14 anni su un treno e in stazione - passeggeri dello stesso convoglio che da Milano portava a Lecco - e poi un passante, un malcapitato a cui due sconosciuti hanno rubato degli auricolari bluetooth minacciandolo con il collo di una bottiglia di vetro rotto, impugnata come arma. Ad arrestare i due uomini sono stati i carabinieri della stazione di Arcore: in manette sono finiti due cittadini marocchini, senza fissa dimora e irregolari sul territorio, di 28 e 25 anni, ritenuti responsabili dei reati di rapina e furto.

Furti e rapine a ripetizione, tutto in una sera

La prima chiamata con una segnalazione proveniente dalla stazione di Arcore è arrivata intorno alla mezzanotte di domenica: qualcuno aveva visto aggirarsi nei pressi dello scalo ferroviario una persona armata di coltello. E lo stesso uomo poco prima avrebbe consumato una rapina a bordo di un convoglio proveniente da Milano e diretto a Lecco. Poi un’altra telefonata, fatta da un 18enne residente a Lomagna, che era stato vittima della rapina. Il giovane ha chiesto aiuto ai carabinieri dalla stazione di Carnate dove era sceso poco prima dopo che a bordo di un treno vicino alla fermata di Arcore, uno sconosciuto lo aveva costretto a consegnargli il proprio telefono cellulare.

Nella stessa serata un’altra vittima: una 14enne derubata in stazione a Monza. La giovane è stata avvicinata mentre aspettava lo stesso treno e due sconosciuti le hanno rubato il cellulare. E uno dei due autori sembrava avesse proprio le stesse sembianze del giovane descritto come coinvolto nell’altro episodio.

La terza rapina consumata nella stessa serata è avvenuta ad Arcore, vicino all’incrocio tra via Casati e via Roma: un passante, minacciato con una bottiglia rotta, è stato derubato di un altoparlante bluetooth. I due sono stati bloccati poco dopo, ad Arcore. Avevano ancora addosso parte della refurtiva ed è scattato l’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre rapine in pochi minuti: arrestati i terrorizzatori della Brianza
LeccoToday è in caricamento