menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Recuperato escursionista bloccato in un torrente in Val Biandino

Protagonista un 37enne sorpreso dal temporale e incapace di percorrere la discesa. A metterlo in salvo il Soccorso alpino di Barzio, intervenuto con ben 16 uomini

Intervento dei volontari del Soccorso alpino della stazione di Barzio, nella serata di domenica, per un escursionista bloccato sulla discesa di un sentiero della Val Biandino reso scivoloso dall'improvviso temporale.

I soccorritori, ricevuta la chiamata, sono partiti con una difficoltà in più: l'incapacità del 37enne di fornire indicazioni precise sul luogo in cui si trovava, con l'aggravante di una comunicazione telefonica a intermittenza che impediva la geolocalizzazione del cellulare. Ma grazie a un paio di dettagli, i tecnici, che ben conoscono il territorio, sono riusciti a individuare due zone in cui concentrare le ricerche, intervenendo con due jeep e sedici uomini.

Colto da malore sulla "Scala santa"

Il disperso è stato infine ritrovato nel letto di un torrente, praticamente illeso, fuori dal sentiero della Val Bona, bagnato e provato dal temporale e dalla fatica dei tentativi di discesa. Una volta riportato in sicurezza sul sentiero, è cominciata la discesa assistita a piedi fino alla strada della Val Biandino, dove una jeep ha poi portato a valle l'escursionista. L'intervento del Soccorso alpino è terminato intorno alle 21.30.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento