menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lombardia, legge di semplificazione 2016: sconto su bollo auto e meno burocrazia

L'obiettivo, dice Nava, è "rendere più semplice la vita di tutti noi cittadini"

Il Consiglio regionale della Lombardia - martedì 10 maggio, con 42 voti a favore e 30 contrari - ha approvato la legge di Semplificazione 2016. Tra i provvedimenti ad effetto (più) immediato: l'introduzione della domiciliazione bancaria del bollo auto, che consente un risparmio al cittadino, e l'articolo che semplifica le procedure per la fusione dei Comuni (che in Lombardia si stanno affermando tra le piccole municipalità, per consentire servizi, costi minori e maggiore efficienza).

L'obiettivo del provvedimento, spiega il consigliere Mauro Piazza è «quello di sfrondare un po' la complessità delle norme e rendere più semplice la vita di tutti noi cittadini».

Le novità. Per quanto riguarda il sistema di riscossione della tassa automobilistica (bollo auto) - spiega Piazza - i cittadini lombardi che sceglieranno la domiciliazione bancaria godranno dello sconto del 10%. Per il pagamento del canone di locazione ALER, inoltre, è stato introdotto il criterio della mensilità gratis agli inquilini che effettueranno il pagamento mediante banca.

Le legge, poi, modifica - sul fronte istruzione - l'utilizzo delle cosiddette cedole librarie garantendo la libertà di scelta del fornitore da parte delle famiglie, che potranno prenotare i libri di testo presso le librerie o cartolerie di fiducia. Per le agenzie di viaggio e turismo, infine, cade l'obbligo di versamento della cauzione di 30.000 euro a favore del Comune territorialmente competenze.

«Viene confermato per il 2016 il servizio "Angeli Antiburocrazia" quale sostegno e supporto alle imprese lombarde. – prosegue Piazza - Saranno trenta i giovani laureati a disposizione sul territorio (2 per ogni provincia, 1 a Sondrio e 9 a Milano). Inoltre, procedure più snelle anche per il "click day", per consentire il più ampio accesso possibile ai bandi regionali».

In ambito territoriale vengono semplificate le modalità per l'individuazione e l'autorizzazione delle aree sciabili attrezzate; mentre, per quanto riguarda l'ambiente, l'ecotassa, tributo per il conferimento dei rifiuti in discarica, sarà riscosso dalla Regione e verrà completamente destinato a finalità ambientali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento