Scuola, dalla Regione otto milioni per le materne paritarie

Confermato lo stanziamento. Piazza (Ncd): "Realtà indispensabile per le famiglie"

Otto milioni di euro per le scuole dell'infanzia paritarie dalla Regione Lombardia: questo lo stanziamento deciso ieri 3 dicembre dalla Giunta lombarda che cancella l'ipotesi dei tagli alle scuole materne paventata nei mesi scorsi. 

A darne notizia, il Sottosegretario agli enti locali Daniele Nava: «Lo avevamo promesso a inizio settimana – commenta Nava - Il ripristino dei fondi per le scuole dell’infanzia non statali era una priorità per il Nuovo Centrodestra ed eravamo pronti a presentare un emendamento al bilancio al bilancio di previsione 2016. Oggi è arrivata la buona notizia direttamente dalla Giunta». 

«Le scuole paritarie dell’infanzia rappresentano una realtà indispensabile e irrinunciabile per molte famiglie lombarde, tanto da essere frequentate da un numero superiore di bambini rispetto a quelle comunali – sottolinea l’altro esponente lecchese del Nuovo Centrodestra in Regione Lombardia Mauro Piazza - Sostenere questi istituti, gestiti da soggetti privati, vuole dire declinare in modo concreto i principi di sussidiarietà e di libertà sanciti nella Costituzione e valorizzati pienamente nello Statuto di Autonomia della Lombardia».

«La Regione non può continuare a sostituirsi ai pesanti tagli effettuati dai vari Governi nazionali - puntualizza il sottosegretario - ma riteniamo prioritario garantire alle famiglie e ai bambini un sistema di educazione che sappia promuovere una libertà di scelta che, in molti casi, si sostituisce al servizio statale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Abbiamo sempre difeso il principio della libertà della scelta educativa, come singoli e come Nuovo Centrodestra – conclude Piazza – Regione Lombardia da parte sua ha ancora una volta risposto con i fatti alle esigenze dei suoi cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro fra moto a Mandello, conseguenze gravi per tre persone

  • Coronavirus, arriva il bonus vacanze: ecco come funziona

  • Settecento persone per l'ultimo saluto a Chiara al "Rigamonti-Ceppi": «Siete ragazzi speciali, ricordatelo»

  • Aria di lago e montagna: Stefan De Vrij e la compagna Doina a spasso sul Monte Barro

  • «Il cerchio si chiude, i pazienti sono rientrati dalla Germania, ma tanti colleghi non riescono a dimenticare»

  • Spacca una bottiglia in testa a un esercente per rapinarlo, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

Torna su
LeccoToday è in caricamento