menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sarà vietato indossare il niqab per recarsi anche in Asl e ospedali

Sarà vietato indossare il niqab per recarsi anche in Asl e ospedali

Sicurezza, l'Assessore regionale: "No al burqa in ospedali e uffici pubblici"

L'Assessore alla sicurezza Bordonali ha annunciato nuove regole per l'accesso ad Asl, uffici della regione e ospedali

Niente burqa e niqab nei palazzi che ospitano enti regionali, compresi ospedali e Asl: a dirlo è l'Assessore regionale alla sicurezza Simona Bordonali.

Durante un'interrogazione in sede di Consiglio regionale, ieri 1 dicembre, in risposta al Consigliere leghista Fabio Rolfi (Lega nord) sulla possibilità di "adottare misure che assicurino la massima efficacia dei controlli di sicurezza interni a tutti gli edifici istituzionali, in tutte le strutture pubbliche regionali", l'Assessore ha affermato che "verranno rivisti i regolamenti" per quanto riguarda i due tipi di velo che coprono maggiormente il volto: il niqab, infatti, lascia scoperti soltanto gli occhi della donna, mentre il burqa copre completamente il viso.

Una questione che il Consigliere leghista ha sostenuto essere "buon senso e tutela dell’ordine pubblico". Stando a quanto riporta La Repubblica, nella sua risposta l'Assessore Bordonali ha anche fatto riferimento alla legge nazionale, che in alcune situazioni prevede, per esigenze di pubblica sicurezza, il divieto di coprire il volto e l'obbligo di sottoporsi a identificazione.

Per ora la Regione non ha approvato normative in merito, ma ci sarà da aspettarsi che l'argomento possa entrare a breve nell'agenda del Consiglio regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento