menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Renato Corbetta (nadirpress.net)

Renato Corbetta (nadirpress.net)

E' scomparso Renato Corbetta, grande protagonista della vita cittadina

Aveva 97 anni ed era stato recentemente premiato con una magnolia e una targa dedicategli dal sindaco di Lecco Virginio Brivio

E' scomparso nella notte Renato Corbetta, 97enne protagonista assoluto della vita lecchese, conosciutissimo per la sua apprezzata capacità di organizzare eventi sportivi, culturali e ricreativi di grande rilievo, tra cui, ad esempio, è d'annoverare la Sagra delle Sagre di Barzio. Ad annunciarne la scomparsa è stato l'assessore Corrado Valsecchi, avvisato nella notte dal figlio Stefano. Nel 2015 Corbetta era stato premiato con una targa e una magnolia regalategli dal sindaco Virginio Brivio.

Corrado Valsecchi ricorda Renato Corbetta

Una telefonata inattesa, nel cuore della notte, di Stefano mi annuncia la scomparsa del papà Renato Corbetta. Questa settimana ho sentito un paio di volte Renato e la sua cara moglie Adelia al telefono . Entusiasta e generoso nella relazione come sempre. Lecco e il territorio perdono un grandissimo protagonista che ha segnato un'epoca lunghissima d'impegno e dedizione a favore della crescita delle nostre comunità.

Non si é certo risparmiato Renato, basti pensare che Lui era già un grande ed apprezzato organizzatore di eventi sportivi, culturali e ricreativi quando io non ero ancora nato; un personaggio amato, rispettato e riconosciuto da tutti. Un simbolo per i cittadini attivi del nostro territorio, per me un vero e proprio faro. Renato ha vissuto a lungo, ma soprattutto ha vissuto intensamente la sua esistenza a favore della collettività. Impossibile elencare tutte le sue imprese, le manifestazioni che ha promosso e fondato in prima persona dalla Sagra delle Sagre, ai cortei manzoniani; dal Carnevalone agli eventi sportivi. 

La stampa e le Istituzioni tributeranno sicuramente il giusto ricordo ripercorrendo tutte le tappe della intensa vita di Renato.  Poche persone hanno avuto la capacità di incidere in maniera così significativa nel territorio dove sono vissuti, Renato verrà ricordato per tutte le iniziative che ci ha lasciato con la sua ELMA e che continueranno a vivere nel tempo. La grandezza dell'uomo sta nella capacità di far vivere le proprie opere attraverso gli altri, riuscire a coinvolgere in progetti credibili e capaci di suscitare entusiasmi decine o centinaia di volontari che animano la nostra comunità . Renato ha avuto questa grande capacità. La gratitudine della comunità verrà celebrata, in queste ore, dalle Istituzioni cittadine e locali e sono certo che sarà molto affettuosa e importante per un uomo che ha dato tutto ciò che poteva al servizio degli altri. La vita di Renato Corbetta deve rappresentare un esempio per tutti e incoraggiare i cittadini a voler bene alla propria città alimentando la vocazione e la sensibilità  delle persone a contribuire al bene comune.

Di Renato mi mancheranno i consigli, le discussioni, i bonari rimproveri e i consueti pranzi che andavano avanti da tanti anni senza interruzione, ma soprattutto mi mancherà Lui che mi ha raccontato la storia di questa città attraverso occhi che lo hanno sempre visto in prima linea.
All'amica Adelia, ai figli e ai famigliari un grande abbraccio e le condoglianze da parte di tutta la mia famiglia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento