menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Profughi a Pian dei Resinelli, il commento del Sindaco di Abbadia Lariana

L'ospitalità presso la piccola frazione solleva alcune perplessità

La Prefettura di Lecco, dopo aver annunciato l'intenzione di creare un centro di accoglienza profughi presso il Centro Servizi della Comunità Montana ai Resinelli, ha effettuato un sopralluogo nella stessa e ne ha verificata l'idoneità ad ospitare le circa venti persone previste.

«Avevamo condiviso la richiesta del Prefetto nell'ultima riunione della conferenza sindaci, quando invitava tutti ad unirsi solidalmente per affrontare questa situazione che sta ormai superando la soglia dell'emergenza - dichiarano il Presidente della Comunità Montana Carlo Greppi e il sindaco di Abbadia Lariana Cristina Bartesaghi - Le proposte operative avanzate (collaborazione fra Enti e dislocazione in piccoli gruppi) ci avevano trovato d'accordo».

«Purtroppo in questo frangente si è verificato al contrario uno scarso coinvolgimento: il Comune di Abbadia è stato avvertito a decisione già presa, quando il gruppo di profughi era in arrivo. Abbiamo avanzato alcune perplessità in merito al numero previsto di presenze segnalato dalla Prefettura, al periodo non troppo opportuno per la forte affluenza turistica sul territorio e alla situazione particolare della frazione dei Piani Resinelli, dove si riscontrano scarsi servizi pubblici, inesistente rete di associazioni e un pressochè totale isolamento invernale. Secondo noi queste non sono le premesse per un'autentica accoglienza che offra la possibilità di momenti di aggregazione sociale».

Preso atto delle scelte già operate dalla Prefettura, sono state avanzate alcune richieste.

Innanzitutto un maggior controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine, tale da garantire la sicurezza di tutta la comunità, vista la posizione geografica particolarmente disagiata.

In secondo luogo viene richiesto un incontro con il responsabile della Cooperativa a cui andrà in gestione il centro di accoglienza, per discutere tempistiche, costi ed obiettivi, alla presenza di un rappresentante della Prefettura di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento