menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smog, aria molto buona nel weekend: revocate le misure di primo livello

Polveri sottili, tutte le province lombarde rientrano abbondantemente nei parametri limite di 50 microgrammi al metro cubo. A Lecco concentrazioni di Pm10 e Pm2.5 azzerate fra sabato e domenica

In Lombardia sono revocate da oggi, lunedì 25 gennaio, le misure temporanee di primo livello. I valori medi delle concentrazioni di polveri sottili registrati ieri infatti sono risultati di molto inferiori al limite di 50 µg/m³ in tutte le province lombarde.

Meteo: al via una settimana all'insegna del bel tempo sul Lecchese

A Lecco, nella giornata di sabato, l'aria per quanto riguarda il Pm10, secondo i dati di Arpa Lombardia, è "molto buona", con una concentrazione media di polveri sottili pari a 2 milligrammi al metro cubo, e con un Pm2.5 (le polveri ancora più sottili) di 5 µg/m³. Nella norma tutti gli altri parametri, Biossido di azoto, Biossido di zolgo, con il solo Ozono (O3) leggermente più alto dei giorni precedenti (66 µg/m³ sulla media massima giornaliera, ma sempre molto al di sotto della soglia di 120 µg/m³) con ogni probabilità a causa del rialzo delle temperature.

In particolare, nella nostra cità capoluogo a preoccupare nei giorni scorsi era stato il Pm2.5, con valori per cinque giorni sopra la soglia di informazione per la salute, 25 µg/m³ (fra il 16 e il 20 gennaio).

Inquinamento da polveri sottili, a Lecco ogni anno 36 morti evitabili

Regione Lombardia informa che i dati sulla qualità dell'aria vengono esaminati ogni giorno, come pure viene data comunicazione in maniera tempestiva della cessazione delle limitazioni temporanee. Come previsto dalla D.g.r. n. 3606 del 28 settembre 2020, qualora si registrino valori al di sotto della soglia, uniti a previsioni metereologiche con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti, oppure valori sotto soglia per due giorni consecutivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento