Cronaca Ballabio

In Rianimazione la 30enne trovata ferita a Ballabio: i carabinieri indagano

Un incidente stando ai primi riscontri, ma la donna è sedata e non può ancora fornire la sua versione

Serie ma stazionarie le condizioni della trentenne di origine kosovara che domenica 22 marzo, intorno alle 22.30 è stata trovata ferita in via Volta a Ballabio. La donna si trova ora ricoverata in Neurorianimazione all'ospedale di Lecco per il grave trauma alla testa riportato.

La donna sarebbe infatti caduta per quasi tre metri, ma i carabinieri sono ancora al lavoro per cercare di far luce su quanto accaduto. In particolare, per capire se si è trattato di un incidente, come i primi riscontri tenderebbero a far credere, oppure di un'aggressione.

La donna per il momento non è in grado di parlare e dunque non può fornire la sua versione dei fatti. A ricostruire invece la vicenda alle forze dell'ordine è stato il marito, che si trovava con lei al momento della caduta.

Ha riferito che la donna ha semplicemente perso l'equilibrio e per il momento, secondo gli inquirenti, non vi sarebbero indizi che possano smentire la versione dell'uomo. La trentenne, trasportata in codice giallo poi diventato rosso all'ospedale di Lecco, è ricoverata in prognosi riservata, riporta diverse fratture sul corpo oltre ad un trauma cranico ed è attualmente sedata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Rianimazione la 30enne trovata ferita a Ballabio: i carabinieri indagano
LeccoToday è in caricamento