«Incontrerò chi vive grazie al rene donato da Riccardo»

Marco Galbiati aveva lanciato un appello per incontrare chi vive grazie al figlio: è arrivata una risposta

Marco e Riccardo Galbiati (foto FB)

Un abbraccio sospeso tra la gioia e il dolore quello che unirà il papà di Riccardo Galbiati e la persona che ha ricevuto il rene del giovane, morto a soli 15 anni vittima di un malore improvviso e fatale. Un appello che, lanciato "via" social e, poi, in TV, ha trovato risposta quello di Marco. "Il mio obiettivo è quello di trovare chi vive grazie a Ricky e dirgli un grande Grazie" aveva detto a La Vita in Diretta pochi giorni fa e, così, sarà, come ha reso noto su Facebook.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mio cuore è pieno di gioia e di gratitudine perché sono stato contattato dalla persona che vive grazie al rene donato da Riccardo.
Non abbiamo la conferma ufficiale da parte dei medici: li abbiamo interpellati ma per le note (e per entrambi ingiuste) ragioni legate alla privacy non abbiamo avuto risposte.
Ma i dettagli sono inequivocabili: Ricky è morto il 2 gennaio e questa persona è stata opearta nella notte tra il 2 e il 3 gennaio in un ospedale del Nord Italia. Ha ricevuto poche ma essenziali informazioni sul donatore: un ragazzino di quindici anni deceduto per un problema al cuore.
A me e alla persona che mi ha contattato questi elementi bastano per sapere che vive grazie a Ricky.
Vogliamo incontrarci - e lo faremo a breve - per condividere questa grande emozione e per abbracciarci: nella gioia di un'esistenza improvvisamente rinata e nel dolore di una vita prematuramente interrotta.
Sono altre due le persone che hanno ricevuto gli organi di Riccardo, il mio sogno è quello di poter incontrare anche loro.
Grazie Ricky per avermi aiutato a realizzare in parte il mio sogno. Sei il mio angelo. Ti amo.
Papà

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in barca sul lago di Como, il video diventa virale

  • Infermiere accoltellato dalla figlia in Valtellina: è grave e ricoverato a Lecco

  • Lombardia, nuova ordinanza regionale: mascherina all'aperto se non è garantito il distanziamento. Novità per trasporti e celebrazioni religiose

  • Sub lecchese travolto e ucciso da un motoscafo in Sardegna

  • Segnalata una canoa ribaltata nel lago sotto il diluvio: ricerche a Mandello

  • Bici travolge una passante in centro Calolzio, intervento d'urgenza dei soccorsi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento