menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Associazione Città dei Motori ha un nuovo presidente: Riccardo Mariani

L'assemblea congressuale che si è svolta a Maranello venerdì 27 giugno ha acclamato Riccardo Mariani presidente dell'Associazione Città dei Motori/Anci

Riccardo Mariani, sindaco di Mandello del Lario, è il nuovo presidente dell’associazione Città dei Motori/Anci. Lo ha eletto, per acclamazione, l’assemblea congressuale che si è svolta a Maranello venerdì 27 giugno, ospitata all’interno dello stabilimento Ferrari. Mandello del Lario, con il sindacoRiccardo Mariani, ha fatto parte dei soci fondatori della Rete che raggruppa i comuni a vocazione motoristica.

Vice presidente è stato eletto Massimiliano “Max” Morini, classe 1984, neosindaco di Maranello, mentre faranno parte del direttivo Tommaso Rotella (assessore, Modena), Carlo Abbà (assessore, Monza), Tonino Aufiero (sindaco di Pratola Serra), Gladiseo Zagatto (consigliere, Varese) e Domenico Mangone (assessore, Torino).

Numerosi gli ospiti intervenuti nel corso dei lavori di Maranello: tra gli altri, Roberto Loi, presidente nazionale dell’Automotoclub Storico Italiano (ASI); Giovanni Copioli, vice presidente della Federazione Motociclistica Italiana; Andrea De Adamich, campione automobilistico e titolare del Centro Guida Sicura di Varano de’ Melegari. Pierattilio Superti (direttore di Anci Lombardia) e Marco Marturano (responsabile comunicazione) hanno illustrato ai soci di Città dei Motori le opportunità del progetto Anci per EXPO di “avvicinamento” all’evento EXPO 2015, auspicando l’incontro tra le tipicità agroalimentari e le “tipicità” motoristiche dei territori.

“Sono orgoglioso della carica che sono stato richiamato a ricoprire”, afferma Mariani. “La mia elezione rappresenta un importante quanto prestigioso riconoscimento anche e soprattutto per Mandello, come noto “patria” della Moto Guzzi e giunge a coronamento di un’attività molto forte ed efficace e di un intenso supporto da noi sempre garantito all’Associazione Città dei Motori.”

L’associazione Città dei motori è a fianco del circuito di monza:

"Fanno molto piacere le dichiarazioni dei piloti di F1 che da Silverstone hanno lanciato vere e proprie dichiarazioni di amore per l’autodromo nazionale di Monza, per la passione che il circuito ancora oggi suscita in loro, i veri protagonisti di uno sport che appassiona milioni di tifosi in tutto il mondo. Le loro dichiarazioni insieme alle tante voci istituzionali e non che in questi giorni si sono alzate a difesa del circuito in cui è stata scritta la storia dell’automobilismo, costituiscono la migliore risposta a chi vorrebbe liquidare un patrimonio dell’Italia, non solo di Monza e del suo territorio".

Lo dichiarano il presidente dell’associazione Città dei Motori, Riccardo Mariani e l’assessore monzese al Turismo, Carlo Abbà, membro del consiglio direttivo dell’associazione. “Monza è un brand conosciuto in tutto il mondo grazie soprattutto all’Autodromo e alla Formula 1” – proseguono Mariani e Abbà. -“Per la nostra associazione, impegnata a promuovere non solo le bellezze dei territori delle città aderenti, ma anche i distretti dell’eccellenza nel campo della meccanica motoristica, è un simbolo importante, un fattore che aumenta attrattività e competitività di cui tutti possono godere. Liquidare il circuito per meri motivi economici, senza tenere conto dellepotenzialità, anche commerciali, che soprattutto la passione che ruota intorno a Monza è capace ancora oggi di generare, non solo è inconcepibile ma anche piuttosto miope”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento