menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri di Merate hanno ritrovato la refurtiva del valore di 5mila euro

I carabinieri di Merate hanno ritrovato la refurtiva del valore di 5mila euro

Merate, ricettazione: i carabinieri denunciano un moldavo e un rumeno

A seguito di alcuni furti in un'azienda di autotrasporti a Merate, i carabinieri recuperano la refurtiva e denunciano due stranieri per ricettazione in concorso

Un 39enne residente in provincia di Pavia di origine moldava e un rumeno di 43 anni di Olgiate Molgora, sono stati denunciati dai carabinieri di Merate per ricettazione in concorso durante la mattinata di mercoledì 2 aprile.

Il giorno prima, il titolare di un'azienda di autotrasporti di via Bergamo a Merate aveva già sporto una denuncia a seguito di un furto, subito nella notte precedente, di olio lubrificante, attrezzature varie e di taniche di gasolio prelevate dai camion parcheggiati in azienda.

Già dalle indagini iniziali, i carabinieri, intervistando alcuni testimoni, sono risaliti ad una vettura sospetta che si muoveva nelle prime ore mattutine nell'area verde intorno alla ditta. Prendendo la targa dell'auto, i militari sono riusciti a risalire al propietario, un 43enne di origine rumena ma che risiede ad Olgiate. 

Dopo aver  ispezionato l'auto parcheggiata fuori dall'abitazione del proprietario, sono stati rinvenuti 50 litri di gasolio contenuti in due taniche, acquistati, a detta del rumeno, da un altro soggetto di cui non ha saputo fornire altre informazioni.

Portando avanti le indagini, i militari della compagnia di Merate sono risaliti ad un altro uomo, un moldavo anch'esso spesso riconosciuto nelle zone limitrofi via Bergamo. L'uomo, un 39enne della provincia di Pavia, ha ammesso anch'egli di aver già acquistato da uno sconosciuto materiale di diversa natura e ha accompagnato i carabinieri in un campo nei pressi della ditta. Lì sono stati rinvenuti altri 60 litri di olio lubrificante e attrezzi di vari tra cui una grossa idropulitrice.

Il valore totale della refurtiva riconsegnata al legittimo proprietario, ammonta a circa 5000 euro. I due uomini invece, sono stati denunciati per ricettazione in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento