Cronaca Calolziocorte / Corso Europa

Le associazioni ricordano Emilio Bolis: “Amico e bravo fotografo”. Lunedì i funerali

L'uomo è morto a causa di un improvviso infarto, lasciando un grande vuoto nella comunità locale

Emilio Bolis

Si terranno lunedì 23 agosto alle 15, presso la Chiesa Parrocchiale di Vercurago, i funerali di Emilio Bolis. L'uomo, 63 anni, è morto a causa dell'improvviso infarto che l'ha colpito metre era al lavoro all'interno del suo studio di fotografia "Il Ritratto", rintracciabile a Calolziocorte in corso Europa. La scomparsa ha lasciato un grande vuoto nella comunità, dato che era stato anche collaboratore di alcune storiche assocaizioni locali. 

Tra queste la Polisportiva area sociale di Monte Marenzo e Telethon, che l'hanno ricordato con un commosso messaggio: “Ciao Emilio, caro amico e bravo fotografo, siamo in molti oggi  a rimpiangerti a Monte Marenzo, Calolziocorte e paesi limitrofi: chi di noi, in questi lunghi anni trascorsi,  non è passato nel tuo studio a fare le foto della carta d’identità o della patente? e quanti matrimoni, comunioni e cresime non sono stati fotografati da te? Sono state tantissime le persone anche importanti, ad esempio nel 1999 quando sei venuto con la tua macchina fotografica a fotografare il nostro primo testimonial di Telethon presso il laboratorio milanese, il Premio Nobel per la Medicina il prof Renato Dulbecco. Per 20 anni, hai ricordato tuo fratello Marco, dedicandogli una coppa alla sua memoria alle camminate dell’Aido di Monte Marenzo. Grazie Emilio di tutto ci mancherai”.

La tragedia

Nella tarda mattinata il 63enne professionista è stato colpito da un improvviso infarto, accusato mentre si trovava all'interno del suo negozio; qui è stato trovato, privo di sensi, da un cliente che ha poi lanciato l'allarme. Sul posto si è immediatamente portata anche l'assessore Cristina Valsecchi: la chiamata arrivata al centralino dell'Azienda regionale emergenza urgenza (Areu) ha permesso l'invio sul posto di varie squadre del personale sanitario, tra cui un elicottero, che hanno provato a rianimare Bolis, trasferito all'ospedale "Manzoni" in condizioni disperate; l'uomo è morto intorno alle 13, poco dopo l'arrivo presso il nosocomio della città capoluogo.

“Sono scioccata, nonostante abbia già avuto esperienze simili in precedenza è sempre una cosa pesante vedere cose così”, ha commentato l'assessore Valsecchi con la voce rotta dall'emozione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le associazioni ricordano Emilio Bolis: “Amico e bravo fotografo”. Lunedì i funerali

LeccoToday è in caricamento