menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Silea, il 27 settembre un open day per scoprire cosa succede ai nostri rifiuti

Saranno visitabili il termovalorizzatore di Valmadrera e l'impianto di compostaggio di Annone Brianza. Il presidente Colombo: "Iniziativa all'insegna della trasparenza verso i cittadini".

Sabato 27 settembre Silea Spa, la società che gestisce il ciclo dei rifiuti in tutti i comuni della provincia, sarà aperta al pubblico per un open day che permetterà ai cittadini di visitare i diversi impianti, in particolare il termovalorizzatore di Valmadrera, che recentemente è stato oggetto di polemiche sulla decisione di aumentarne la capacità, e l'mpianto di compostaggio di Annone Brianza.


Nello specifico, a Valmadrera si potrà seguire il processo di termovalorizzazione dei rifiuti non riciclabili, il recupero energetico e il monitoraggio delle emissioni, mentre ad Annone sarà illlustrato come la frazione organica dei rifiuti e il verde diventano il compost usato per concimare il terreno.


Le visite guidate all'impianto di Valmadrera si svolgeranno ininterrottamente dalle 9 alle 17, mentre ad Annone saranno solo 4 visite a gruppi (alle 9, 11, 14.30 e 16). Per i bambini saranno previsti dei laboratori didattici presso l'impianto di termovalorizzazione.


“Anche quest’anno, come è tradizione, promuoviamo questa iniziativa all’insegna della trasparenza verso i cittadini, che costituisce parte integrante dell’ampio progetto di interventi a favore dell’educazione ambientale, che vede SILEA particolarmente attiva nell’ambito della scuola – afferma l’amministratore unico di SILEA SpA, Mauro Colombo – Si tratta di un evento che coinvolge tutta la nostra struttura aziendale e che suscita grande interesse, anche in considerazione della sempre maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente che l’opinione pubblica avverte”.


“Sono due impianti assolutamente all’avanguardia sotto il profilo della tecnologia impiegata – spiega il direttore generale, Marco Peverelli – La loro visita permetterà ai cittadini di farsi un’idea più completa della nostra attività e dell’elevato grado di efficienza dei nostri impianti, oltre che dell’accurata serie di controlli e monitoraggi che compiamo costantemente per minimizzare ogni impatto ambientale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento