rotate-mobile
Cronaca Valmadrera

Silea, il 27 settembre un open day per scoprire cosa succede ai nostri rifiuti

Saranno visitabili il termovalorizzatore di Valmadrera e l'impianto di compostaggio di Annone Brianza. Il presidente Colombo: "Iniziativa all'insegna della trasparenza verso i cittadini".

Sabato 27 settembre Silea Spa, la società che gestisce il ciclo dei rifiuti in tutti i comuni della provincia, sarà aperta al pubblico per un open day che permetterà ai cittadini di visitare i diversi impianti, in particolare il termovalorizzatore di Valmadrera, che recentemente è stato oggetto di polemiche sulla decisione di aumentarne la capacità, e l'mpianto di compostaggio di Annone Brianza.


Nello specifico, a Valmadrera si potrà seguire il processo di termovalorizzazione dei rifiuti non riciclabili, il recupero energetico e il monitoraggio delle emissioni, mentre ad Annone sarà illlustrato come la frazione organica dei rifiuti e il verde diventano il compost usato per concimare il terreno.


Le visite guidate all'impianto di Valmadrera si svolgeranno ininterrottamente dalle 9 alle 17, mentre ad Annone saranno solo 4 visite a gruppi (alle 9, 11, 14.30 e 16). Per i bambini saranno previsti dei laboratori didattici presso l'impianto di termovalorizzazione.


“Anche quest’anno, come è tradizione, promuoviamo questa iniziativa all’insegna della trasparenza verso i cittadini, che costituisce parte integrante dell’ampio progetto di interventi a favore dell’educazione ambientale, che vede SILEA particolarmente attiva nell’ambito della scuola – afferma l’amministratore unico di SILEA SpA, Mauro Colombo – Si tratta di un evento che coinvolge tutta la nostra struttura aziendale e che suscita grande interesse, anche in considerazione della sempre maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente che l’opinione pubblica avverte”.


“Sono due impianti assolutamente all’avanguardia sotto il profilo della tecnologia impiegata – spiega il direttore generale, Marco Peverelli – La loro visita permetterà ai cittadini di farsi un’idea più completa della nostra attività e dell’elevato grado di efficienza dei nostri impianti, oltre che dell’accurata serie di controlli e monitoraggi che compiamo costantemente per minimizzare ogni impatto ambientale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silea, il 27 settembre un open day per scoprire cosa succede ai nostri rifiuti

LeccoToday è in caricamento