menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'immondizia indifferenziata di stamattina in Via Figini

L'immondizia indifferenziata di stamattina in Via Figini

Cumuli di rifiuti in Via Figini: «Raccolta differenziata fatta male»

Per giorni decine di sacchi in strada fuori da un condominio. Questa mattina la rimozione. L'assessore Venturini: «Colpa dei residenti. Abbiamo ammonito l'amministratore»

Un cumulo di rifiuti lasciato in strada per giorni. La segnalazione ci è arrivata da alcuni cittadini residenti in Via Figini a Lecco, e abbiamo voluto approfondire, spiegando così il "mistero".

Il monte di sacchi si è accumulato nelle ultime settimane, in prevalenza il viola ma anche l'indifferenziata. Il problema, ci hanno risposto dal Comune di Lecco, è nell'indisciplina di alcuni cittadini residenti in un condominio della zona. «Da quando è entrato in vigore il nuovo regolamento - spiega l'assessore all'Ambiente Ezio Venturini - si è giustamente più rigidi. Se la raccolta differenziata non viene fatta correttamente, i sacchi non possono essere ritirati, pena una multa salatissima anche per Silea. È la terza volta che questa situazione si verifica in Via Figini, abbiamo già provveduto a sollecitare in passato l'amministratore del condominio in oggetto. Lo faremo di nuovo, e se la situazione non dovesse migliorare, allora prenderemmo provvedimenti».

25 aprile e 1° maggio: coma cambia la raccolta

Il vergognoso accumulo è stato rimosso nella tarda mattinata di lunedì, ma il problema della pessima differenziata da parte di alcuni cittadini rimane. «Lecco è notevolmente migliorata in questo senso nelle ultime settimane - prosegue l'assessore - ma siamo ancora lontani dalla perfezione. Dobbiamo arrivare almeno a un livello accettabile. Purtroppo, per colpa di pochi è poi la collettività a pagare, perché queste cose incidono sulla tassa rifiuti. Differenziare correttamente porta benefici all'ambiente e anche economici al Comune, con risparmi che a fine anno possono essere ripartiti in altri settori, a tutto vantaggio della collettività».

Vi proponiamo le foto con il monte di sacchi fino a stamattina e dopo l'intervento degli addetti del Comune di Lecco a seguito dalla nostra segnalazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento