menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La colata di fango a Premana del 25 dicembre 2013

La colata di fango a Premana del 25 dicembre 2013

Rischio idrogeologico, una mappa per monitorare le aree più pericolose

La Comunità montana ha chiesto ai Comuni di fornire i dati sulle aree più pericolose

Una mappatura delle zone a rischio idrogeologico per stabilire dove e come effettuare gli interventi di prevenzione: questo il progetto avviato nei giorni scorsi dalla Comunità montana Lario orientale e Valle San Martino, che ha chiesto ai Comuni del territorio i dati sulle aree più a rischio.

Il progetto intende stabilire una sorta di graduatoria della pericolosità delle aree, per stabilire gli interventi prioritari per mantenere sicuro il territorio in caso di eventi meteorologici che mettano a rischio cose e persone. Al progetto collaborano anche il Comune e la Provincia di Lecco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento