Pericolo incendi: prolungata l'allerta di codice rosso nel nord della Lombardia

Regione Lombardia, tramite l'assessore Foroni, ha comunicato di aver prolungato il codice rosso, inizialmente istituito solamente per sabato 5. Attese nevicate a giorni

Il brutto incendio di Montevecchia

La Sala operativa della Regione Lombardia ha confermato l'elevata criticità (codice rosso) per rischio incendio boschivo, fino alle ore 8 di lunedì 7 gennaio su Valchiavenna, Verbano, Lario, Valcamonica, Mella-Chiese, Garda e Area Pedemontana Occidentale. Allo stesso tempo rimane la moderata criticità (codice arancione) sulle Alpi centrali, Alta Valtellina, Brembo, Alto Serio-Scalve, Basso Serio-Sebino e Oltrepò Pavese. Lo riferisce l'assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni.

VIDEO | Immagini impressionanti dall'Alto Lago: l'incendio ha ripreso vigore

Si attiva anche il Comune di Lecco: i divieti istituiti

A fronte dell'avviso di criticità regionale per alto rischio di incendio boschivo diramato dal Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali di Regione Lombardia, il Comune di Lecco ha emesso un'ordinanza sindacale con la quale istituisce il divieto di accendere all'aperto fuochi, nei boschi o a distanza da questi inferiore a 100 metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio (qui il testo completo del documento). Il provvedimento resta in vigore per tutta la durata del periodo di alto rischio, durante il quale su tutto il territorio regionale sono applicate anche le norme relative alla difesa dei boschi dal fuoco (di cui agli artt. 4 e 7 della legge quadro in materia di incendi boschivi 21 novembre 2000, n. 353 e dagli artt. 45, comma 4 e 61, comma 9 della legge regionale n. 31/2008). Per segnalare l’eventuale insorgere di incendi boschivi è possibile telefonare al Numero Unico di Emergenza 112 o alla Comunità Montana del Lario Orientale Valle San Martino al numero 3311772683

Incendi boschivi, Lecchese martoriato. Gli ultimi in Brianza: scatta l'allerta arancione

Le condizioni meteo

Prosegue il flusso di correnti settentrionali in quota guidate da un vasto anticiclone presente sull'Europa occidentale. A tale flusso sono associate in generale condizioni secche e ventose, in particolare su Nordovest e Prealpi Bresciane. Tra il pomeriggio di oggi, sabato 5 gennaio e il tardo pomeriggio/sera di domani, domenica 6 gennaio, in alta e media quota (1500-3000 metri slm) generale persistenza di venti forti o molto forti (valori costanti tra 55 e 90 km/h), in graduale attenuazione dalla serata di domani 6 gennaio. Nello stesso periodo tra 700 e 1500 metri, sui crinali e sui versanti esposti, forti venti persistenti con velocità variabili tra 30 e 55 km/h, fino a 70 km/h sul Nordovest e sulle Prealpi Bresciane. Nelle valli alpine e prealpine e sulla pianura centro-occidentale rinforzi di intensità variabile a carattere di foehn con velocità medie prevalentemente comprese tra 25 e 35 km/h e raffiche fino a 45-55 km/h. 

Incendi, tetti divelti, piante sradicate: il vento mette a dura prova il Lecchese 

In conseguenza di queste condizioni ventose, in particolare su Nordovest e Prealpi Bresciane, il pericolo potrà essere anche "molto alto". Su Alta Valchiavenna ed Alta Valtellina si assisterà invece a una forte variabilità spaziale, con deboli nevicate o nevischio portato dal vento nella parte più a nord e tempo secco e ventoso nella parte meridionale. Per lunedì 7 gennaio, pericolo in lieve calo per l'attenuazione del vento e l'afflusso di aria meno secca.

cartina allerta incendi gennaio 2018-2

Indicazioni operative

La Sala operativa chiede di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala di Protezione Civile regionale 800.061.160 o via mail agli indirizzi cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it o salaoperativa@protezionecivile.regione.lombardia.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Grave incidente dopo il Motoraduno per una coppia: «Aiutateci a ritrovare l'angelo che ci ha aiutato»

  • Monticello: emergono le foto dell'Alfa incidentata. Sul web scatta l'ironia

  • Il manifesto per gli auguri di matrimonio che ha incuriosito tanti calolziesi

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

  • Incidente sulla Strada Statale 36, coinvolto un motociclista

Torna su
LeccoToday è in caricamento