Cronaca Piazza Stazione

«Non posso cambiarti la moneta»: edicolante e pregiudicato vengono alle mani

Il fattaccio in stazione nel corso del fine settimana: l'uomo si è allontanato solo dopo la reazione dell'edicolante

Nel pomeriggio di domenica 23 un uomo è entrato in stazione di Lecco e, recatosi presso l'edicola, ha cheisto di poter cambiare una moneta da cinquanta centesimi in altre monete di piccolo taglio. Non avendone la disponibilità, l'edicolante ha riferito di non essere in grado di cambiargliela, scatenando però l'ira dell'uomo, che ha sbattuto con violenza la moneta sul bando dell'edicola e l'ha fatta cadere sui giornali esposti; nel tentativo di recuperarla l'uomo ha anche fatto cadere a terra gli stessi giornali.

Strappa la collana a una donna, tre passanti lo inseguono e recuperano il bottino 

L'alterco, poi si viene alle mani

Alle rimostranze dell'edicolante, l'uomo ha risposto dando uno spintone a quest'ultimo, caduto anche per terra a causa della violenza ricevuta. Vista l'aggressività del soggetto, che ha anche minacciato di aggredire la figlia dell'edicolante, quest'ultimo, dopo essersi rialzato, ha dato un pugno all'uomo, allontanatosi dalla stazione in tutta fretta. L'aggressore, un italiano di quarantasei anni con precedenti per spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio, è stato in seguito riconosciuto sia dall'edicolante che dalla figlia e, pertanto, è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Lecco in stato di libertà per percosse e lesioni personali, avendo la vittima riportato una prognosi di sette giorni. Lunedì pomeriggio, inoltre, un giovane è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

Ragazza scomparsa: la Polfer la trova mentre piange su una panchina in stazione a Lecco 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Non posso cambiarti la moneta»: edicolante e pregiudicato vengono alle mani

LeccoToday è in caricamento