rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Violenza e danni / Centro storico / Piazza Armando Diaz

Notti agitate tra Comune di Lecco e stazione: rissa e vandali al lavoro

Colpita la sede del Dopolavoro ferroviario, ennesimo alterco violento davanti a Palazzo Bovara

Sono state nottate decisamente agitate tra la stazione e il Comune di Lecco. Nella notte tra lunedì 21 e martedì 22 novembre è stata vandalizzata la sede del Dopolavoro ferroviario nella stazione ferroviaria della città capoluogo, una notizia data da CGIL e FILT CGIL Lecco, che hanno espresso “solidarietà e sostegno agli associati del nostro territorio. Fatti come questo dovrebbero farci interrogare su quale sia il livello di sicurezza delle stazioni”. Nel corso dei prossimi giorni sarà presentata la regolare denuncia alle forze dell'ordine cittadine.

Non è finita qui: tra le 22 e le 22.30 di mercoledì 23 è andata in scena un'altra rissa proprio di fronte a Palazzo Bovara. Come riferito da alcuni testimoni a LeccoToday, la svolgimento sarebbe stato quello di tante altre volte: botte, un po' di bottiglie andate in frantumi, verosimilmente anche un'arma bianca che sarebbe spuntata nel bel mezzo del violento alterco. Nessun ferito affidato ai soccorritori di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza, ma l'entrata in azione di almeno quattro-cinque pattuglie tra Polizia di Stato e Carabinieri tra le centralissime via Cavour e piazza Diaz.

L'ordinanza anti bivacchi e la chiusura del bar di piazza Diaz

Ribaltato anche un cestino dei rifiuti, mentre i contendenti hanno avuto sorti non uguali: uno è stato visto per terra in via Cavour poco prima dell'arrivo degli agenti della Polfer, mentre un nutrito gruppetto di giovani, probabilmente di origini nordafricane, è stato visto scappare con il volto travisato lontano dal luogo della rissa. Si sarà esaurito l'effetto dell'ordinanza anti bivacchi emanata in piena estate? Ricordiamo anche i giorni di sospensione della licenza comminati ai titolari del bar di piazza Diaz proprio per motivi di sicurezza. Tutte precauzioni prese a livello istituzionale, che sembravano aver messo almeno un argine all'infinita escalation che ha condizionato la prima parte dell'estate. Almeno fino alla scorsa notte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notti agitate tra Comune di Lecco e stazione: rissa e vandali al lavoro

LeccoToday è in caricamento