menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise l'anziana sorella nel sonno: ritrovato il cadavere dell'uomo gettatosi dal ponte

Giulio Paganoni, 73 anni, era ai domiciliari dopo l'omicidio della sorella 87enne. Il suo corpo è stato rinvenuto nello stesso punto in cui si cerca Alex, 19enne scomparso

Una tragedia senza fine. Il corpo senza vita di Giulio Paganoni, 73 anni, lo hanno trovato, nel tardo pomeriggio di martedì 9 luglio 2019, incagliato sotto il ponte che da Fusine conduce a Berbenno. Dopo due settimane di ricerche, come per una tragica coincidenza, è stato avvistato da un passante nello stesso luogo da dove aveva deciso di farla finita anche l’altro scomparso del quale non si ha più traccia, il 19enne Alex Lo Bianco.

A recuperare il corpo sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Sondrio coadiuvati dagli agenti della Questura.

I fratelli Paganoni

Con il ritrovamento del corpo, restituito dalle acque dopo quindici giorni di ricerche, si conclude la triste vicenda dei fratelli Paganoni. Tutto era iniziato l'8 aprile scorso quando, dopo anni di fatiche, Giulio Paganoni, 73 anni, aveva ucciso per soffocamento la sorella maggiore Andreina di 87 anni per porre fine alle fatiche della senilità.

Nonostante fosse in procinto di togliersi anch'egli la vita, l'uomo era stato salvato in extremis dalla Polizia di Stato la quale, con abilità, l'aveva intrattenuto al telefono. Il tempo necessario perché una Volante potesse intervenire sul luogo del delitto, fermandolo prima dell'estremo gesto.

Dopo 3 mesi di arresti domiciliari il 73enne è riuscito nel suo intento, ponendo fine alla propria sofferenza. Scappato dalla dimora nella quale doveva scontare la pena, Paganoni, lunedì 25 giugno si era recato alla passerella "Sozzani" tra Sondrio e Albosaggia e, come testimoniato da un passante, si era gettato nella forte corrente dell'Adda.

La notizia su Sondrio Today

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento