rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
La tragedia / Brianza

Esce per fare funghi, ma non torna a casa: ritrovato senza vita

Alessandro Pianeti, 72enne di Cremella, è stato rinvenuto in località Punta di Reseg

È il lecchese Alessandro Pianeti l'uomo morto nei boschi di Garzeno mentre stava cercando dei funghi. Il 72enne di Cremella, località della Brianza lecchese, è stato ritrovato dopo le ricerche eseguite in località Punta di Reseg: l'allarme era stato lanciato intorno alle 18 di mercoledì 28 settembre quando il nativo di Ossimo, in provincia di Brescia, non è rientrato a casa dopo una battuta svolta insieme a dei conoscenti.

Le ricerche e il ritrovamento

I vigili del fuoco hanno mobilitato uomini dalla sede di Dongo, il Nucleo Saf (speleo-alpino-fluviale) dal Comando di Como, gli specialisti di Varese con strumentazione Dedalo - usata per  eseguire ricerche mirate con ricerca di segnale GSM del cellulare - e il supporto dell'elicottero Drago partito da Malpense. Insieme alle squadre di Soccorso Alpino, Areu 118 e Carabinieri si sono adoperati per la ricerca individuando purtroppo il corpo dell'uomo classe 1950, rinvenuto in un dirupo intorno alle 20.30, con il recupero che è avvenuto un paio d'ore più tardi.

Pianeti, che era vedovo, era uscito martedì mattina insieme al fratello, alla moglie di quest'ultimo e a un cognato in cerca di funghi, come sovente avviene in questo periodo autunnale. Dopo essersi spostati verso la Valle Albano e aver mangiato, il fungiatt avrebbe ripreso la ricerca da solo; la caduta nel dirupo, forse dettata da un malore, gli è quindi costata la vita. Il mancato rientro e il sopraggiungere dell'oscurità ha fatto scattare le ricerche, fino al ritrovamento del corpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce per fare funghi, ma non torna a casa: ritrovato senza vita

LeccoToday è in caricamento