Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Annone, i dipendenti della Riva "occupano" l'azienda

I lavoratori hanno istituito un presidio di protesta pacifica in azienda

Resteranno in presidio fino al 22 luglio i lavoratori della Riva Acciaio, ovvero fino al giorno in cui si aprirà il tavolo provinciale che discuterà della loro sorte, vista la chiusura imminente dello stabilimento e la scadenza del contratto di solidarietà per i 40 lavoratori, prevista per settembre.

I dipendenti dello stabilimento hanno deciso di mettere in atto una protesta pacifica dopo il fallimento dell'incontro tenutosi lo scorso 14 luglio fra Confindustria e la dirigenza dell'azienda.

All'azienda i dipendenti chiedono un incentivo all'esodo e alla riqualificazione personale, ma anche un aiuto per il raggiungimento della pensione a coloro cui mancano pochissimi anni e non troverebbero un nuovo lavoro perché troppo anziani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annone, i dipendenti della Riva "occupano" l'azienda

LeccoToday è in caricamento