rotate-mobile
Cronaca Maggianico / Viale Giacomo Brodolini

Gli spaccano il vetro del furgone nel posteggio a lago e lo derubano: "Aiutatemi a ritrovare i documenti"

Il furto di portafoglio, Pc e zaini in zona Palataurus a Lecco in pieno giorno. L'appello di Davide: "Ero sceso a mangiare un panino sulla ciclopedonale, poi la brutta sorpresa"

Ladri in azione nel posteggio del Palataurus a Lecco in pieno giorno. A farne le spese, suo malgrado, un lavoratore in trasferta che aveva posteggiato il proprio furgoncino nell'area a lago a lato di viale Brodolini. L'uomo, residente a Sant'Omobono Imagna nella Bergamasca, era sceso a mangiare un panino nel verde della pista ciclopedonale, a poca distanza. Passata solo una ventina di minuti, è tornato al parcheggio trovando la brutta sorpresa: vetro del furgone spaccato e due zainetti con portafogli spariti.

"Mi serve almeno il passaporto, devo infatti partire per gli Stati Uniti"

Davide Franchini, questo il suo nome, ci ha raccontato l'accaduto lanciando un appello pubblico per ritrovare almeno i documenti: ha bisogno infatti soprattutto del passaporto che si trovava nel portafoglio dato che presto deve partire per gli Stati Uniti. Il furto è avvenuto intorno alle ore 12.30 di ieri, giovedì 16 giugno a lato di viale Brodolini, tra Rivabella e il Bione.

"Stavo tornando da una trasferta di lavoro, mi sono fermato una ventina di minuti"

"Nel parcheggio tra il Palataurus e l'Old Wild West mi hanno rotto il finestrino del furgone e mi hanno sottratto due zainetti e il portafoglio - racconta Davide - Chiedo gentilmente agli amici di Lecco o a chiunque si trovi a passeggiare da quelle parti, di avvisarmi se per caso dovesse trovare dei documenti a mio nome e uno zainetto nero e grigio con la scritta Indeva. Può comunicarmelo al cellulare 340 9328643, oppure consegnarli alle forze dell'ordine della zona. Dopo il furto ho infatti sporto denuncia. Il secondo zainetto era blu e conteneva alcuni vestiti e il ricambio per la mia trasferta di lavoro da un cliente a Talamona. Stavo infatti tornando a casa da lì e mi sono fermato a mangiare un panino lungo la ciclopedonale e a telefonare il mio responsabile. Poi, appena tornato al furgone, ho trovato il vetro spaccato".

"Grazie fin da ora a chi mi aiuterà a ritrovare almeno i documenti"

Davide Franchini ha infine precisato: "I soldi non erano molti, circa 50 euro, ma hanno rubato anche il computer aziendale. Ovviamente dispiace, e molto, anche per i danni al furgone. Ma il mio primo pensiero va proprio ai documenti. Alcuni li sto già rifacendo, ma in quello zaino c'era anche il passaporto e dato che devo presto partire per gli Stati Uniti e il tempo per rifarlo scarseggia, vorrei almeno ritrovare quello. Grazie fin da ora a tutti coloro che mi aiuteranno anche condividendo questo mio appello. Intanto oggi torno sul posto per vedere se riesco io stesso a ritrovare qualcosa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli spaccano il vetro del furgone nel posteggio a lago e lo derubano: "Aiutatemi a ritrovare i documenti"

LeccoToday è in caricamento