rotate-mobile
Cronaca

Omicidio di Torre de' Busi: Guzzetti capace di intendere e volere

I consulenti della difesa, invece, hanno giudicato il 59enne "totalmente incapace di intendere e di volere"

Roberto Guzzetti è capace di intendere e volere. Così, si è espresso il perito incaricato, dal Tribunale di Lecco, di pronunciarsi sulla salute mentale del presunto omicida di Maria Adeodata Losa.

Al parere di Mara Bertini, psichiatra nominata dal GIP, stando a quanto riporta La Provincia di Lecco, si è associato il professor Marco Lagazzi, esperto "consigliere" del PM. I consulenti della difesa, invece, Mario Mantero e Mario Camillo Pigazzini hanno giudicato il 59enne "totalmente incapace di intendere e di volere".

Il dottor Paolo Del Grosso dovrà, ora, decidere se chiudere le indagini e rinviare a giudizio il Guzzetti, stabilendo, così, se giovedì 9 giugno 2016, il presunto assassino, mentre uccideva a coltellate la Losa, era in sè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Torre de' Busi: Guzzetti capace di intendere e volere

LeccoToday è in caricamento