menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxirotore, una storia fantastica raccontata attraverso immagini

Tutti i video, dall'uscita dal cantiere Ansaldo a Genova fino al passaggio a Bellano, con il convoglio eccezionale transitato anche nel Lecchese

È stata la notizia della settimana, perché ha destato grandissima curiosità tra i lettori di ogni età. Del resto, il passaggio di un maxirotore di 175 tonnellate, destinato alla centrale idrelettrica di Premadio in Valtellina, non capita tutti i giorni. Né di assistere al suo transito sulle nostre strade su un convoglio di 60 metri, spinto e trainato da due motrici lungo due carrelli. Un'impresa di grande valore ingegneristico e viabilistico, firmata dalla "Fagioli Group" e da Anas, oltre che da Ansaldo che ha costruito il rotore.

Abbiamo seguito la vicenda in ogni singolo momento del suo svolgimento nel Lecchese. E per fare un regalo ai nostri lettori, riuniamo qui sotto tutti i video che abbiamo pubblicato riguardanti lo straordinario maxirotore. Sicuri che resterà un ricordo indelebile per molti.

L'uscita dai cantieri Ansaldo

Via al viaggio sulla SS36

La sosta a Mandello

Il passaggio da Bellano

L'arrivo in Valtellina, tra centinaia di persone

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento