menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I Carabinieri con gli zaini rubati a Mandello

I Carabinieri con gli zaini rubati a Mandello

Rubava zaini sulla spiaggia insieme a un bambino: arrestato 32enne

L'uomo è stato sorpreso dai Carabinieri alla Poncia con in macchina una decina di zaini contenenti portafogli, telefoni e documenti delle vittime. È ora ai domiciliari

Arrestato per furto aggravato, ricettazione e utilizzo di minori per commettere reati. Nella tarda serata di ieri, mercoledì, nei guai è finito P.C., 32enne italiano di Cologno Monzese, già noto alle forze di polizia.

I Carabinieri, già allertati da alcune segnalazioni di furti commessi sulle spiagge di Mandello, hanno messo in atto un servizio mirato di controllo, indivuando il 32enne in località Poncia con un grosso zaino sulle spalle. Insieme a lui, anche un minore, che a sua volta nascondeva della merce in un telo da spiaggia arrotolato.

Rapina 56enne nella notte: arrestato

Il comportamento furtivo dei due ha insospettito i militari, che hanno così proceduto al controllo dell'uomo e del piccolo. Nello zaino ne è stato trovato un altro, da donna, contenente documenti, portafogli e telefono, poi risultato rubato a una coppia di turisti intenti a fare il bagno nel lago.

I Carabinieri hanno rinvenuto altra refurtiva nell'automobile di P.C., per la precisione dieci zaini, telefoni e carte di credito. Sono attualmente in corso indagini per risalire ai legittimi proprietari.

L'uomo è stato condotto in Tr?ibunale a Lecco questa mattina per il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l'arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento