menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sul San Martino per ricordare Modesto

Il dolore e il cordoglio degli amici davanti a una morte senza un perché

Il ritrovo è stato alla sbarra di via Montebello, all'attacco del sentiero/strada che si snoda per tutta Rancio e porta alle pendici del San Martino.

L'occasione era fare gruppo per ricordare in compagnia Modesto Rodney, il 27enne trovato senza vita nella prima mattina di ieri 6 agosto, dato che la solitudine non era certamente nella sua indole.

Muniti di frontalini, i dieci ragazzi si sono incamminati per quell'ora necessaria a percorrere i 500 metri di dislivello che separano Lecco dalla chiesetta della Madonna del Carmine, sul lato sud della montagna: la passeggiata non è stata silenziosa, nessuna triste processione immersa nei ricordi. A "Mode" sicuramente non sarebbe piaciuta. Si è parlato di altro, della vita e dei problemi di tutti i giorni, di cose senza importanza ma rese di colpo eccezionali di fronte alla morte di un amico.

Sulla cima, dopo il relax e le bottiglie di birra passate di mano in mano (come già sottolineato, era tutto tranne che un memento funebre), sono state accese alcune candeline a formare la M, su cui è lentamente sceso il silenzio. Il momento di riflessione si è chiuso con un "Ave Maria", dopodichè foto di gruppo e via, di nuovo a immergersi nella città. Ognuno coi suoi pensieri, ognuno con una consapevolezza diversa, uniti solo dalla perdita, ma tutti sicuri che Modesto avrebbe apprezzato così.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento