Cronaca Piazza Bione

I pompieri di Lecco verso i festeggiamenti per Santa Barbara: «Di noi ci si ricorda solo in questo giorno, è ridicolo»

Cinque sigle sindacali hanno firmato un'aspra nota diretta alle Istituzioni lecchesi

I pali che sostengono parte della Caserma, uno dei problemi denunciati da tempo

Martedì 4 dicembre si festeggerà Santa Barbara, Santa Patrona dei Vigili del Fuoco italiani. In quella giornata i pompieri lecchesi si ritroveranno in viale Brodolini, nella zona dell'area spettacoli viaggianti dove dovrebbe sorgere, prima o poi, la loro nuova Caserma. Una querelle, questa, che va avanti da svariati anni e che non è andata molto oltre il concorso d'idee del Politecnico di Lecco.

Passi avanti per la caserma dei pompieri. Secchi (Delegato USB): «Stop ai facili entusiasmi, procedura ancora lunga» 

La nota dei sindacati: «Promesse ridicole»

I rappresentanti di cinque sigle sindacali (F.P. CGIL VVF L. Casalini; FNS CISL VVF S.Tavani; L. La Porta; CONFSAL G. Riva; CONAPO E. Lanfranchi; USB VVF O. Secchi) hanno firmato una nota congiunta dai toni abbastanza aspri.

«Anche quest'anno, i Vigili del Fuoco del Comando di Lecco si apprestano a festeggiare il 4 dicembre la loro patrona Santa Barbara - si legge -.Nonostante le dimostrazioni d'affetto che la popolazione spesso ci riserva, nonostante l'apprezzamento per il lavoro che gli uomini del Comando quotidianamente svolgono a servizio dei cittadini, tutte le sigle sindacali esprimono il loro rammarico perchè anche quest'anno, dopo una quantità ridicolmente elevata di promesse e di rinvii, i lavori per la realizzazione della nuova caserma non sono ancora iniziati. Addirittura, per motivi politici nel cui merito non è opportuno entrare in questa sede, siamo tornati alla fase di progettazione».

I problemi sono lampanti: «In una sede fatiscente, non funzionale, in condizioni igienico-sanitarie a tal punto precarie da dover chiudere la cucina del Comando, i Vigili del Fuoco svolgono il loro lavoro, ricevendo attenzioni delle autorità solo durante i festeggiamenti della loro Santa Patrona, per poi essere abbandonati al loro destino durante il resto dell'anno. La sensazione, purtroppo, è che ci sia veramente poco da festeggiare».

La mano tesa alle istituzioni non manca: «Tutte le sigle sindacali invitano per uno scambio di auguri la mattina del giorno 4 dicembre, alle ore 10.30, i cittadini lecchesi, le autorità, in particolare il signor Sindaco e tutti coloro che volessero esprimere solidarietà con i lavoratori del Comando, presso l'area in viale Brodolini a Lecco in zona campi sportivi dove, si spera, prima o poi vedremo sorgere una sede dignitosa e adeguata al nostro lavoro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I pompieri di Lecco verso i festeggiamenti per Santa Barbara: «Di noi ci si ricorda solo in questo giorno, è ridicolo»

LeccoToday è in caricamento