rotate-mobile
Cronaca

Scuola, sciopero degli insegnanti e personale Ata: lezioni a rischio per gli studenti lecchesi

Ad incrociare le braccia la mattina di lunedì 8 gennaio ci sono le maestre, i maestri e il personale Ata iscritti ai sindacati Saesa, Anief, Cub e Cobas. Lezioni a rischio quindi per i bambini delle scuole materne e delle scuole elementari

Lo sciopero di personale Ata e corpo docente indetto per oggi, unedì 8 gennaio, potrebbe far slittare il rientro a scuola a molti studenti lecchesi già in vacanza da due settimane. A proclamare lo sciopero il sindacato Saese (sindacato autonomo europeo scuola ed ecologia): la protesta ha trovato l’adesione anche di altre sigle sindacali come Anief, Cub e Cobas. Anche a Lecco si è formato spontaneamente un piccolo gruppo di contestatori presso l'ufficio scolastico territoriale in piazza Lega Lombarda 4.

Le motivazioni dello sciopero di lunedì 8 gennaio

Le motivazioni dello sciopero sono da ricercare nella recente sentenza del Consiglio di Stato che ha respinto dalle graduatorie ad esaurimento i diplomati magistrali con il titolo conseguito entro il 2002 riconoscendo sì l’abilitazione del titolo ma non l’accesso nella graduatoria ad esaurimento che consente di ottenere il ruolo. Una condizione questa che vede ad oggi oltre 43 mila maestri coinvolti.  

Ad incrociare le braccia la mattina di lunedì 8 gennaio ci sono le maestre, i maestri e il personale Ata iscritti ai sindacati Saesa, Anief, Cub e Cobas. Lezioni a rischio quindi per i bambini delle scuole materne e delle scuole elementari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, sciopero degli insegnanti e personale Ata: lezioni a rischio per gli studenti lecchesi

LeccoToday è in caricamento