menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lutto nel mondo dell'imprenditoria: si è spento Fausto Pirovano

È scomparso all'età di 73 anni il titolare dell'omonima azienda vinicola brianzola. Dal 2012 a oggi il marchio "Cantine Pirovano" è main sponsor della Calcio Lecco

Lutto nel mondo dell'imprenditoria lecchese. Si è spento nella tarda serata di martedì Fausto Pirovano, titolare dell'omonima azienda vinicola di Arlate di Calco.

Pirovano è spirato all'età di 73 anni, all'ospedale di Monza. Molto conosciuto nel territorio - e non solo -, aveva preso in mano l'azienda di famiglia negli anni Settanta, cambiandone il nome in "Cantine Pirovano", conducendola insieme al fratello Costantino.

Grazie alla gestione dei due fratelli, la "Cantine Pirovano" era riuscita a espandere la propria attività ben al di fuori dei confini territoriali, conquistando un successo notevole tanto da acquisire marchi importanti nel settore vinicolo.

L'amore per la maglia bluceleste

Fausto Pirovano era anche un grande tifoso della Calcio Lecco, e proprio per questa sua passione si era avvicinato alla società bluceleste, diventandone main sponsor sulle maglie con "Cantine Pirovano" una prima volta nel 2007, e successivamente dal 2012 sino a oggi. L'estate scorsa, in occasione del rinnovo della partnership, Pirovano aveva dichiarato con orgoglio: «Mi aspetto un Lecco in categorie superiori tra qualche anno, è lunga ma pian piano si può crescere: ci sono tutti i presupposti per fare bene».

Le condoglianze della Calcio Lecco

In mattinata sono giunti numerosi i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa. A dare la notizia la stessa Cantine Pirovano attraverso la propria pagina Facebook. La Calcio Lecco, sul sito ufficiale, lo ha ricordato così: «La Calcio Lecco 1912 S.r.l., il suo presidente, il vicepresidente, i dirigenti e tutti i tesserati rispettano il lutto e porgono le più sentite condoglianze alla Famiglia e ai suoi cari».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Lombardia torna in zona rossa, cosa si può fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento